Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

Giorno per giorno nell'arte | 2 febbraio 2018

Una veduta dell'anteprima di ArteFiera Bologna. Foto courtesy ArteFiera

Musei autonomi, Consiglio di Stato frena sui direttori stranieri. Non c’è pace per la riforma voluta dal ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, che negli scorsi mesi era stata «bocciata» dal Tribunale amministrativo regionale prima che proprio il Consiglio di Stato sospendesse la decisione in attesa di dare un giudizio di merito. Il Consiglio di Stato ribalta infatti la decisione del Tar sul ricorso per le procedure di selezione dei direttori dei musei, ma rimette in discussione l’apertura agli stranieri, sulla quale dovrà pronunciarsi l’adunanza plenaria. «Dopo 16 decisioni del Tar e 6 del Consiglio di Stato, commenta Franceschini, quest'ultimo cambia linea e rimette la decisione sui direttori stranieri dei musei all'adunanza plenaria. Cosa penseranno nel mondo?». [il Fatto Quotidiano]

ArteFiera, con la cultura di mangia. È partita ieri con il tradizionale vernissage a inviti la 42esima edizione di ArteFiera, la seconda diretta da Angela Vettese. Da oggi a lunedì apertura al pubblico. [Il Resto del Carlino; la Repubblica-Bologna; La Stampa]

Progetto Piranesi al giro di boa. Superata la metà dell’impresa i fondi rischiano di venir meno: è il caso del Progetto Piranesi per il restauro e lo studio delle 964 matrici di rame depositate presso l’Istituto Centrale per la Grafica. Siamo a quota 509, ma senza ulteriori finanziamenti non si riuscirà a terminare l’opera per il 2020, terzo centenario della nascita dell’artista. [Corriere della Sera]

Chiese incustodite aperte da una app. Al via da ieri la prima apertura automatizzata in Italia di due beni ecclesiastici (entrambi in Piemonte: la Cappella di San Bernardo di Aosta a Piozzo in Provincia di Cuneo e la Cappella di San Sebastiano a Giaveno, Torino), ai quali si potrà accedere tramite smartphone con la app «Chiese a porte aperte» sviluppata in merito al progetto «Città e cattedrali» della Fondazione Crt. [Avvenire; Corriere della Sera; Il Giornale]

L’Unesco va in Puglia. Intervenuta a Bari per la presentazione del progetto «Community Library», la promotrice Unesco Nuria Sanz ha annunciato che la prossima edizione del Forum internazionale sulla cultura e lo sviluppo delle aree urbane si terrà in Puglia. [Corriere della Sera]

Roma, arriva la stangatina sulla carta musei. Potrebbe essere ritoccato il prezzo (attualmente 5 euro) della carta  voluta dal Campidoglio per consentire ai residenti a Roma ingressi illimitati per un anno nei musei comunali: le mostre a tema saranno pagate a parte. [Il Messaggero]

Prossimamente visibili le collezioni del Boijmans. Il Boijmans van Beuningen Museum di Rotterdam annuncia per il 2019 l’apertura di un grande deposito di 18mila metri quadrati di superficie, dove potranno essere esposte le numerose opere (145mila dal Medio Evo a oggi) ora chiuse nei depositi . [Le Monde]



Opera d’arte o offesa alle donne? La Manchester Art Gallery ha rimosso dalle sue sale la tela «Ila e le Ninfe», opera del preraffaellita John William Waterhouse che raffigura un gruppo di adolescenti nude. Nello spazio lasciato vuoto i visitatori possono appendere dei post-it® per commentare la decisione. [Corriere della Sera; Il Giornale]

Il Banksy del Medioriente. Il «Corriere» racconta la storia di Murad Subay, 30enne street artist dello Yemen, che dal 2012 ha realizzato oltre 2mila graffiti per unire con l’arte ciò che la guerra nel suo Paese ha diviso. [Corriere della Sera]

Dopo il Big Ben tocca a Westminster. Via libera del governo inglese ai lavori di restauro del parlamento di Londra, ma la ristrutturazione dello storico edificio di Westminster non comincerà prima del 2025, per consentire la fine dei lavori sul Big Ben. [Il Giornale]

Addio a Pincus-Witten. Scomparso a Manhattan a 82 anni lo storico e critico d’arte statunitense Robert Pincus-Witten, uno dei principali artefici del successo della rivista «Artforum». Fu lui, in un articolo del 1971, a coniare il termine «Postminimalismo». [Il Giornale]




La Biennale degli Antiquari francesi è pronta alla sfida. «Le Figaro» intervista il presidente del sindacato nazionale degli antiquari Mathias Ary Jan sulla Biennale del prossimo settembre, diventata in realtà un appuntamento annuale per contrastare la concorrenza del nuovo salone «Sublime». [Le Figaro 1-2]

L’ascesa della Fondazione Hayot. L’imprenditore Bernard Hayot, attivo nei campi di distribuzione alimentare e dell’automobile, guida una fondazione dedicata all’arte delle Antille e dei Caraibi, che è diventata la principale attrazione culturale della Martinica. [Le Figaro 1-2]


Yinka Shonibare gioca col Lego®. Esposta da ieri presso il National Maritime Museum di Greenwich una riproduzione in scala della HMS Victory realizzata dentro una bottiglia dall’artista Yinka Shonibare utilizzando i mattoncini Lego®. [The Daily Telegraph]

Anche gli editori indipendenti sono in crescita. I numeri forniti da Gfk Italia confermano anche per gli editori indipendenti la crescita generale del settore registrata dall’Aie-Associazione italiana editori: il loro peso sul mercato è cresciuto del 1,9%. [Corriere della Sera]

Librolandia cantiere aperto. A meno di 100 giorni dall’inizio del Salone del Libro di Torino gli appalti sono ancora da definire, così come gli spazi espositivi, a causa del dubbio sulla disponibilità del Padiglione 5 del Lingotto. [La Repubblica]

Francesco Martinello, edizione online, 2 febbraio 2018


Ricerca


GDA novembre 2018

Vernissage novembre 2018

Focus on De Chirico 2018

Vedere a ...
Vedere in Canton Ticino 2018

Vedere in Sardegna 2018

Vedere a Torino 2018

Vedere in Emilia Romagna 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012