Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

Giorno per giorno nell'arte | 19 febbraio 2018

Uffizi, la nuova Sala Caravaggio con il Bacco. Cortesia Gallerie degli Uffizi

Uffizi, sale cremisi per Caravaggio.... Aperte al pubblico questa mattina otto nuove sale agli Uffizi, dedicate a Caravaggio e ai pittori del Seicento. Con la Medusa, il Bacco, il sacrificio di Isacco del Merisi, cambiano collocazione alcune grandi tele di pittori italiani e stranieri, quali Cecco Bravo, Artemisia Gentileschi, Otto Marseus, Gherardo Delle Notti, Velazquez, Rembrandt, Rubens, Van Dyck. Il colore cremisi intenso dei nuovi allestimenti è stato ottenuto usando come modello le tonalità dei tessuti originali del Seicento.

...e cento panchine per i visitatori. Nei prossimi giorni inizierà la collocazione nella galleria fiorentina di sedute aggiuntive per il riposo e per la contemplazione delle opere, realizzate in rovere italiano, ideate per essere collocate nelle nicchie che Vasari aveva progettato in prossimità dei finestroni di sale e corridoi, e che verranno distribuite progressivamente in tutto il museo.

In Italia

Qualcosa si muove a Fenestrelle. Doppia pagina per il Forte di Fenestrelle, una delle più importanti opere di architettura militare del Paese, che da tempo attende un intervento di restauro. I primi cantieri, presso la polveriera, apriranno finalmente a primavera. [La Repubblica]

Art Bonus sbilanciato a favore dei grandi. Un reportage racconta i 31 progetti in corso a Torino sostenuti con il meccanismo dell’Art Bonus: i finanziamenti cospicui (sia da parte di magnati che di piccole e medie imprese), sono rivolti solo alle grandi opere, mentre alle altre bellezze dimenticate rimangono solo le briciole. [Corriere della sera]

Italdesign non smette di evolversi. Compie 50 anni «Italdesign», inizialmente fondata da Giorgietto Giugiaro e Aldo Mantovani con il nome Studio italiano realizzazione prototipi. Nel corso della sua storia ha sempre saputo stare al passo con i tempi, e ora si rivolge a realtà virtuali e smart cities. [La Repubblica]

Il pianeta visto dai giovani fotografi. Da un esame delle opere dei quattro vincitori del Mast Foundation for photography grant di quest’anno sembra che l’attenzione deisia stata catturata dalla globalizzazione post industriale, con immagini che raccontano un mondo dove i rifiuti e l’intervento dell’uomo sul paesaggio si fa sentire ovunque. [La Repubblica]

Nel mondo

Gallerie d’arte, una lotta fra caste. Un mondo intero separa le gallerie che espongono artisti d’avanguardia da quelle che hanno scelto di dedicarsi a opere più popolari. Ma entrambe hanno saputo trovare una loro clientela specifica, sia in Francia che all’estero. [Le Monde]

Doig eats Doig. Le quotazioni in rapida crescita della tela di Peter Doig «La casa dell’architetto sul burrone», all’asta il prossimo 7 marzo da Sotheby’s a Londra, portano alcuni a scommettere che supererà il record dello stesso Doig, che con una vendita da 28,8 milioni di sterline lo scorso anno è diventato l’artista inglese vivente più caro al mondo. [The Daily Telegraph]

Un nuovo premio. È il 76enne architetto giapponese Hasegawa Itsuko, ideatore del centro culturale Shonandai a Fujisawa, il vincitore della prima edizione del premio per l’architettura della Royal Academy of Arts di Londra. [Frankfurter AZ]

Francesco Martinello, edizione online, 19 febbraio 2018


Ricerca


GDA settembre 2018

Vernissage settembre 2018

Vedere a Matera 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012