Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

Giorno per giorno nell'arte | 24 febbraio 2018

La Rocca Albornoziana di Spoleto

Rinasce la rocca di Spoleto. Completato il restauro della Rocca Albornoziana di Spoleto, uno dei simboli della città, che grazie a 30 milioni di fondi (in gran parte europei), è stata convertita da carcere a museo. [Ansa]

Monterchi, riapre il museo con la Madonna del Parto di Piero. Portato a compimento un progetto di riqualificazione della sala audiovisivi, con un investimento di circa 50mila euro. [Laura Lombardi per Il Giornale dell'Arte]

Torino Esposizioni: Poli sì, biblioteca no. Pronto a Torino il progetto per il campus del Politecnico, che dovrebbe sorgere presso il padiglione 5 di Torino Esposizioni, progettato da Riccardo Morandi nel 1959. Tutto fermo ancora per il resto del Palazzo, firmato da Pierluigi Nervi: doveva diventare la nuova sede della biblioteca civica, ma il Comune non ha i fondi necessari. [La Stampa]

Il boom dei falsi artistici. Il caso dei falsi Modigliani spinge a interrogarsi sul business dei falsi d’arte, molto spesso collegato alla malavita organizzata. I numeri parlano di un giro d’affari che nel 2017 è addirittura quadruplicato, raggiungendo i 200 milioni di euro in opere sequestrate. [la Repubblica]

Novità per i proprietari di edifici storici. Il presidente dell’Associazione italiana dimore storiche Gaddo della Gherardesca sfata il falso mito del proprietario pigro e snob piegando l’importante mole di lavoro che grava esclusivamente sui proprietari (ma una nuova legge promette contributi statali dal 2020). [Corriere della Sera]

L’Albania vista da Milano. In occasione del centenario della nascita, Sebastiano Grasso ricorda il pittore albanese Ibrahim Kodra, naturalizzato italiano e milanese d’adozione. [Corriere della Sera]

Nel mondo

Riad, un piano decennale per la cultura. Secondo i dati ufficiali del Ministero della Cultura, l’Arabia Saudita sta per stanziare ingenti finanziamenti con l’obiettivo entro il 2030 di aprire fino a 241 musei pubblici e privati, aumentare il numero di siti archeologici visitabili da 75 a 155, aprire più di 1900 cinema ed organizzare fino a 400 eventi culturali l’anno. [la Repubblica; Le Monde]

Un bouquet non si rifiuta mai. Un collettivo di artisti, esperti e professionisti del mercato dell’arte, fra i quali l’ex ministro Fleur Pellerin, Fabrice Hyper e Jacques-Antoine Granjon, scrive una lettera al quotidiano per spingere Parigi ad accettare la contestata opera donata alla città dall’artista americano Jeff Koons per commemorare gli attentati del 2015. [Le Monde]

Parigi torna ottimista. Dopo un biennio nero seguito agli attacchi terroristici, nel 2017 Parigi è tornata a crescere notevolmente per quanto riguarda il numero di turisti, e punta ad arrivare alla quota simbolica di 100 milioni di visitatori nel 2020. [Le Figaro]

Liverpool, le minacce Unesco si fanno concrete. Richard Morrison spiega perché la politica degli ultimi 12 anni rischia di far perdere a Liverpool il suo status di patrimonio Unesco. Si tratterebbe del primo del 27 siti inglesi a vedersi ritirare questo riconoscimento, un evento accaduto solo 4 volte nella storia dell’Istituzione. [The Times]

La Tate sceglie Tania Bruguera. La Tate Modern ha annunciato l’ingresso nella prestigiosa Commissione Hyundai, che tra le altre cose sceglie l’artista per la tradizionale installazione presso la Sala delle Turbine, dell’artista e performer cubana Tania Bruguera, nota per le sue opere fortemente politicizzate. [The Guardian]

Se Dyer incontra Dyer. Saranno esposti per la prima volta assieme alla galleria Pilar Ordovas di Londra i due dipinti, uno realizzato da Lucian Freud nel 1965 e l’altro da Francis Bacon nel 1966, che ritraggono lo stesso uomo, l’amico comune George Dyer. [The Guardian]

Francesco Martinello, edizione online, 24 febbraio 2018


Ricerca


GDA giugno 2018

Vernissage giugno 2018

Fotografia Europea 2018

Vademecum Intesa Sanpaolo giugno 2018

Vedere a ...
Vedere in Friuli Venezia Giulia 2018

Vedere a Venezia e in Veneto 2018

Vedere nelle Marche 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012