Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Archeologia

L’archivio dei monumenti siriani distrutti

La cittadella di Aleppo © Staatliche Museen zu Berlin. Foto Stefan Weber

Berlino. Nel manifesto della newyorkese Andrew W. Mellon Foundation, appena divenuta partner nel Syrian Heritage Archive Project del Museum für Islamische Kunst di Berlino e della Gerda-Henkel-Stiftung di Düsseldorf, è dichiarato l’impegno «a rafforzare, promuovere e, se necessario, difendere i contributi di discipline umanistiche e delle arti a prosperità e benessere delle società democratiche».

Del Paese da oltre cinque anni in guerra è rimasto in piedi ben poco: meraviglie costruite, siti archeologici e città sono pressoché svaniti sotto la furia delle bombe. Così al servizio anzitutto del popolo siriano è stato messo a punto questo progetto concepito in seno al Pergamonmuseum (col patrocinio del Ministero degli Esteri tedesco) per la loro raccolta «narrata» in un archivio digitale interattivo online: costruendolo, si pongono le basi per la futura, nuova Siria. Il patrimonio diventa allora molto più che un database destinato a una sola élite di ricercatori: a disposizione di tutti gli interessati, esso sfonda le pareti dell’archivio e diviene memoria attiva e in continuo aggiornamento di chi personalmente l’ha visto e vissuto.

Oltre 10mila immagini digitalizzate arricchiscono dal 2013 la nuova carta geografica Gps dei monumenti siriani distrutti, richiamati oggi in vita dal racconto dei rifugiati nuovi arrivati in Germania, registrato e filmato da un’équipe di ricercatori e blogger in giro per il Paese. Gli individui fanno una Nazione: le loro esperienze e memorie, anziché perdersi nell’esodo, diventano patrimonio condiviso, comune archivio di singolare ricchezza, da porre, con l’aiuto dei Paesi di accoglienza (vedi il progetto Multaka: Treffpunkt Museum per rifugiati siriani e iracheni), alla base del piano di ricostruzione delle loro civiltà e per una migliore società futura.

Francesca Petretto, da Il Giornale dell'Arte numero 384, marzo 2018


Ricerca


GDA maggio 2018

Vernissage maggio 2018

Fotografia Europea 2018

Vedere a ...
Vedere a Venezia e in Veneto 2018

Vedere nelle Marche 2018

Vedere a Milano 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012