Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Archeologia

L’archivio dei monumenti siriani distrutti

Al Pergamonmuseum di Berlino un database interattivo racchiude oltre 10mila immagini digitalizzate

La cittadella di Aleppo © Staatliche Museen zu Berlin. Foto Stefan Weber

Nel manifesto della newyorkese Andrew W. Mellon Foundation, appena divenuta partner nel Syrian Heritage Archive Project del Museum für Islamische Kunst di Berlino e della Gerda-Henkel-Stiftung di Düsseldorf, è dichiarato l’impegno «a rafforzare, promuovere e, se necessario, difendere i contributi di discipline umanistiche e delle arti a prosperità e benessere delle società democratiche».

Del Paese da oltre cinque anni in guerra è rimasto in piedi ben poco: meraviglie costruite, siti archeologici e città sono pressoché svaniti sotto la furia delle bombe. Così al servizio anzitutto del popolo siriano è stato messo a punto questo progetto concepito in seno al Pergamonmuseum (col patrocinio del Ministero degli Esteri tedesco) per la loro raccolta «narrata» in un archivio digitale interattivo online: costruendolo, si pongono le basi per la futura, nuova Siria. Il patrimonio diventa allora molto più che un database destinato a una sola élite di ricercatori: a disposizione di tutti gli interessati, esso sfonda le pareti dell’archivio e diviene memoria attiva e in continuo aggiornamento di chi personalmente l’ha visto e vissuto.

Oltre 10mila immagini digitalizzate arricchiscono dal 2013 la nuova carta geografica Gps dei monumenti siriani distrutti, richiamati oggi in vita dal racconto dei rifugiati nuovi arrivati in Germania, registrato e filmato da un’équipe di ricercatori e blogger in giro per il Paese. Gli individui fanno una Nazione: le loro esperienze e memorie, anziché perdersi nell’esodo, diventano patrimonio condiviso, comune archivio di singolare ricchezza, da porre, con l’aiuto dei Paesi di accoglienza (vedi il progetto Multaka: Treffpunkt Museum per rifugiati siriani e iracheni), alla base del piano di ricostruzione delle loro civiltà e per una migliore società futura.

Francesca Petretto, da Il Giornale dell'Arte numero 384, marzo 2018


Ricerca


GDA ottobre 2018

Vernissage ottobre 2018

Vedere a Matera 2018

Vedere a ...
Vedere in Emilia Romagna 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012