Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Messico tossico

Al Pac di Milano la cronista dell'indicibile Teresa Margolles

«Pistas de baile, Irmas» di Teresa Margolles

Milano.  La prima, più immediata reazione suscitata dai lavori di Teresa Margolles è un istinto di fuga, di negazione, di rifiuto. Lei, infatti, ha scelto di essere una sorta di «cronista dell’indicibile», e di raccontare nelle sue opere, con crudo realismo, l’efferatezza di un’umanità degradata dal crimine organizzato e, più in generale, da un’assoluta mancanza di senso morale. Nata nel 1963 in Messico, nella regione di Sinaloa, dove il Cartello della droga celebra i suoi riti sanguinari, e formatasi come anatomopatologa, l’artista affronta i temi della morte, della tortura, dell’orrore, della violenza sulle minoranze e sulle donne.

A lei, che nel 2017 è stata finalista per l’Hugo Boss Prize e che nel 2009 ha rappresentato il suo Paese alla Biennale di Venezia, il Pac dedica fino al 20 maggio una vasta personale («Ya basta hijos de putas») curata da Diego Sileo e prodotta con Silvana Editoriale, che il 13 aprile alle 19.30, in occasione di Miart e di Art Week, culmina nella cruda performance-tributo per la transessuale Karla, assassinata nel 2016 a Ciudad Juárez, qui interpretata da una transgender sudamericana.

In mostra, 14 installazioni, da «Vaporización» (2002), in una nuova versione, a «Papeles» (2003); da «Joyas» (2007), con i suoi monili macabri e sontuosi, ai brutali «51 Cuerpos» e «PM», entrambi del 2010, fino a «La Búsqueda» (2014) e «Pistas de baile» (2016), sugli abusi perpetrati sui transessuali (nella foto, «Irmas»). Numerose le attività didattiche di supporto a questa mostra tanto perturbante.

Ada Masoero, da Il Giornale dell'Arte numero 385, aprile 2018


Ricerca


GDA luglio/agosto 2018

Vernissage luglio/agosto 2018

Vedere a ...
Vedere in Puglia 2018

Vedere in Sicilia 2018

Vedere in Trentino 2018

Vedere in Friuli Venezia Giulia 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012