Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie


Giorno per giorno nell'arte | 6 aprile 2018

Bancarella di souvenir fiorentini: entro fine mese un regolamento del Comune di Firenze dovrebbe vietarne la vendita

Firenze dichiara guerra al trash. Non è difficile trovare sulle bancarelle in centro a Firenze numerosi souvenir di cattivo gusto, dal David in mutande al grembiule da cucina con il corpo della Venere di Botticelli. Ma ora un nuovo regolamento del Comune potrebbe entro fine mese vietarne il commercio. [Il Venerdì di Repubblica]


In Italia

Le terme amate dai Papi. Grazie a 4 milioni provenienti da Italia Nostra è cominciato nel Senese il restauro dei bagni di Petriolo. [la Repubblica]

Chiamiamola «artoteca». Un servizio di «Repubblica» presenta il sito www.artfelivery.fr, che consente ai privati di noleggiare opere d’arte per brevi periodi, occupandosi anche dei non sempre agevoli trasporti. Finora aderiscono una cinquantina di musei della provincia francese. [la Repubblica]

Il borgo senza biciclette. I suv sfrecciano liberamente, invece chi gira in bici rischia multe da 80 euro perché costituisce un pericolo per i pedoni: succede a Sirmione, sul Lago di Garda, fra le proteste di commercianti e turisti. [La Stampa]

Capolavori ritrovati. Ognuna con la sua storia, sono ben 211 le opere recuperate grazie al progetto «Restituzioni» a cura di Intesa Sanpaolo, giunto alla sua 18sima edizione e ospitato quest'anno alla Venaria Reale (Torino). [La Stampa]

Passione o investimento? Sono sempre più le banche che attivano prestiti su misura per chi vuole acquistare un’opera d’arte come bene rifugio. E il mercato di pittura e scultura cresce del 12% su base annua. [Il Giornale]

Le catacombe risorte di Napoli. Da zona di camorra a simbolo per tutta la città: grazie a un arcipelago di cooperative giovanili, che fanno a capo alla Fondazione San Gennaro presieduta da Mimmo Jodice, le catacombe del rione Sanità a Napoli sono rinate. [Il Venerdì di Repubblica]

Nel mondo
La collezione etiopica del V&A. In occasione dell’apertura di una mostra sull’arte etiopica presso il Museo Victoria & Albert di Londra, è impossibile non soffermarsi sulla differenza tra la Francia di Macron, che ha manifestato di restituire all’Africa tutta l’arte trafugata presente nei suoi musei, e il museo londinese che invece ha offerto all’Etiopia solo un prestito a lungo termine. [The Times; The Guardian]

Martinez resta fino al 2021. A 54 anni Jean-Luc Martinez, presidente del Louvre di Parigi dal 2013, ottiene un secondo mandato per guidare il museo ancora per tre anni. [Le Monde]

C’è Pinault per Hugo. L’uomo d’affari francese François Pinault si impegna come mecenate per restaurare Hauteville House, dal 1856 al 1870 dimora di Victor Hugo a Guernesey, nel Canale della Manica, chiusa dallo scorso settembre. [Le Figaro]

Shocking Marina. Ennesima performance estrema di Marina Abramovic, che alla Royal Academy di Londra si farà caricare di un milione di volt per poi spegnere una candela a distanza per mezzo di un metallo conduttore. [The Times]

Investigatori al servizio dei musei. Gli esperti dell’Fbi americana collaborano con gli archeologi per scoprire con esami del Dna l’identità della testa mozzata di una mummia scoperta nel 1915 nella necropoli egizia di Deir el-Bersha. [The Times]

Il moderno dentro l’antico. Un servizio presenta la nuova sede della Fondazione per l’arte Galeries Lafayette progettata da Rem Koolhaas riconvertendo un antico edificio di Parigi. [Frankfurter AZ]

di Francesco Martinello, edizione online, 6 aprile 2018


Ricerca


GDA aprile 2018

Vernissage aprile 2018

Vademecum SANPAOLO

Focus on Design 2018

Vedere a ...
Vedere a Milano 2018


Società Editrice Umberto Allemandi & C. spa - Piazza Emanuele Filiberto, 13/15, 10122 Torino - 011.819.9111 - p.iva 04272580012