Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Il Giornale delle Mostre


Nîmes, il desiderio di archeologia di quattro artisti contemporanei

La videoinstallazione di Baris Dogrusöz «Europos Dura Project-A relational excavation»

Nîmes (Francia). La riflessione sull’archeologia e sul lavoro dell’archeologo è il tema centrale delle opere di quattro artisti contemporanei esposte al Carré d’art in «Desiderio di archeologia» (dal 12 aprile al 4 novembre) che accompagna l’apertura, il 2 giugno, del nuovo Musée de la Romanité di Nîmes.

Baris Dogrusöz (nato a Istanbul nel 1978) si è interessato al sito di Dura Europos, antica città della Mesopotamia sulla riva dell’Eufrate, nell’attuale Siria. Il sito rimase a lungo sepolto sotto le sabbie del deserto prima di essere scoperto e rinvenuto tra il 1920 e il 1930. Un’installazione video dal titolo «Europos Dura Project-A relational excavation» riflette sul tema dell’«interramento» come salvezza dalle attuali distruzioni.

Lo spagnolo Asier Mendizabal propone dei collage a partire dagli ...
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

di Luana De Micco, da Il Giornale dell'Arte numero 385, aprile 2018


Ricerca


GDA aprile 2018

Vernissage aprile 2018

Vademecum SANPAOLO

Focus on Design 2018

Vedere a ...
Vedere a Milano 2018


Società Editrice Umberto Allemandi & C. spa - Piazza Emanuele Filiberto, 13/15, 10122 Torino - 011.819.9111 - p.iva 04272580012