Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Immaginare l'architettura

Alla Fondazione Cini di Venezia disegni architettonici dal Cinque all'Ottocento

Carlo Galli Bibiena, Veduta prospettica di galleria a due bracci, metà XVIII secolo  Venezia, Fondazione Giorgio Cini

Venezia. Effetto Biennale: nel programmare le mostre si tiene conto che questo è l’anno dell’architettura, così la Fondazione Cini inaugura la nuova stagione di Palazzo Cini con la mostra «Architettura immaginata. Disegni dalle raccolte della Fondazione Giorgio Cini», a cura di Luca Massimo Barbero e dell’Istituto di Storia dell’Arte della Fondazione Cini, allestita dal 20 aprile al 17 settembre.

Immaginata perché disegnata e dipinta: un trionfo del trompe l’œil che attraversa diversi secoli, dal XVI al XIX. Epicentro è la scuola emiliana e bolognese con i suoi più significativi rappresentanti da Carlo Galli Bibiena a Giuseppe Jarmorini entrambi operativi nella metà del XVIII secolo. Il tutto attraverso una sequenza di un centinaio di fogli con fughe prospettiche, cupole, archi di trionfo e arredi perlopiù inediti su un corpus di cinquemila disegni acquistati dal conte Vittorio Cini nel 1962 allo scopo di evitare la dispersione di questo fondo, acquisito nei primi decenni del Novecento dal violoncellista e appassionato bibliofilo Antonio Certani, da cui il nome della raccolta.

Lidia Panzeri, da Il Giornale dell'Arte numero 385, aprile 2018


Ricerca


GDA luglio/agosto 2018

Vernissage luglio/agosto 2018

Vedere a ...
Vedere in Puglia 2018

Vedere in Sicilia 2018

Vedere in Trentino 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012