Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Aste

Tavolini livornesi, piatti pavesi

Armoire à médailles, Francia, Periodo Napoleone III, in legno ebanizzato e lastronato in tartaruga e ottone dorato con applicazioni in bronzo dorato, cm 143x148x55 € 8.000/12.000

Firenze. Sono tre le vendite previste da Pandolfini Casa d’Aste a metà aprile: il 17 è un’asta di arredi e oggetti d’arte, il 18 saranno un catalogo di maioliche e porcellane antiche e uno di cornici antiche e dell’800.

Tra gli arredi, un armoire à médailles francese Napoleone III, in legno ebanizzato, tartaruga e ottone è valutato tra 8 e 12mila euro, mentre un tavolino livornese del 1830-40 ca, opera della bottega dei fratelli Della Valle, con piano circolare in scagliola, parte da aspettative di 4-6mila euro. Tra le maioliche invece il lotto più importante potrà essere una coppa del 1540 ca di una bottega urbinate, decorata sul fondo con la scena di Susanna e i vecchioni, valutata tra 20 e 30mila euro, mentre un piatto del 1530 ca della bottega Bergantini di Faenza ha una quotazione compresa tra 8 e 12mila euro.Infine un grande piatto pavese del XVII-XVIII secolo decorato da Siro Antonio Africa ha una stima di 1.500-2mila euro.

Quello delle cornici antiche è infine un settore collezionistico molto particolare. Qui le valutazioni dei lotti più importanti oscillano tra i mille e i 6mila euro. Le stime più alte (4-6mila euro) spettano a una cornice veneta ottocentesca in legno di cirmolo dipinto (158x126 cm) e a una cornice seicentesca di tipo Sansovino (74x52 cm).

Vittorio Bertello, da Il Giornale dell'Arte numero 385, aprile 2018


Ricerca


GDA ottobre 2018

Vernissage ottobre 2018

Vedere a Matera 2018

Vedere a ...
Vedere in Emilia Romagna 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012