Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

La Biennale di Rimini lascia il segno

Il disegno declinato in 33 mostre e 2mila opere

Guido Cagnacci (attr.) (Santarcangelo 1601 - Vienna 1663), Profilo di giovane, sanguigna su carta avorio

Rimini. Trentatré mostre in numerosi luoghi noti della città, tra cui Castel Sismondo, il Museo della Città, il Cinema Fulgor, il centro Fabbrica Arte Rimini (Far), la Domus del chirurgo e Palazzo Gambalunga, dove sono allestite oltre 2mila opere di disegno antico e moderno, fumetto e architettura, calligrafia e grafica, pittura, street art e cinema: sono i numeri principali della terza edizione della Biennale del disegno di Rimini, quest’anno intitolata «Visibile e invisibile, desiderio e passione» e aperta dal 28 aprile fino al 15 luglio.

Le varie mostre mettono insieme lavori di Pablo Picasso, i disegni erotici di Federico Fellini, Giorgio Morandi, Felice Giani, Ubaldo e Gaetano Gandolfi, il fumettista di Corto Maltese Sergio Toppi, Davide Benati fino a un confronto tra Guercino e un suo falsario. Tra gli appuntamenti di maggior richiamo c’è, al Far, ...
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Stefano Luppi, da Il Giornale dell'Arte numero 386, maggio 2018


Ricerca


GDA novembre 2018

Vernissage novembre 2018

Focus on De Chirico 2018

Vedere a ...
Vedere in Canton Ticino 2018

Vedere in Sardegna 2018

Vedere a Torino 2018

Vedere in Emilia Romagna 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012