Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

NÎmes

La messa a fuoco fatuo

Wolfgang Tillmans al Carré d’Art

«Nee IYaow eow eow II», di Wolfgang Tillmans, 2017. Courtesy Galerie Chantal Crousel, Paris; Galerie Buchholz, Berlin/Cologne. © Wolfgang Tillmans.

Nîmes (Francia). Il Carré d’Art-Musée d’art contemporain di Nîmes propone, dal 4 maggio al 16 settembre, «Wolfgang Tillmans. Che cosa è diverso?». L’artista tedesco (Remscheid, 1968), che dopo aver vissuto a lungo nel Regno Unito si è ora stabilito a Berlino, si può difficilmente etichettare in una categoria. Dagli anni Novanta i suoi lavori si apparentano a diversi generi tradizionali, quali ritratti, nature morte, paesaggi, ma sfociano anche nell’astrazione.

Le sue immagini rivelano momenti di poesia e pura bellezza, ma assumono anche una dimensione politica e sociale. Tillmans posa uno sguardo militante sulla realtà. Di recente è stato uno degli artisti più impegnati nella campagna anti Brexit e contro l’astensionismo e l’ascesa del partito euroscettico Afd alle ultime elezioni tedesche. Il suo lavoro esprime uno spirito senza frontiere, segnato dalla caduta del muro di Berlino.

Tillmans è stato anche il primo artista non britannico ad aver ricevuto il Turner Prize nel 2000. La mostra di Nîmes, curata da Jean-Marc Prévost, il direttore del Carré d’Art, allestisce fotografie, collage, installazioni e rivela come l’artista entri in relazione in modi diversi con il mondo visivo e fisico e con l’altro. Vivere l’esperienza di una delle sue mostre, sottolinea il curatore, è fare un’esperienza fisica dello spazio in cui il corpo dello spettatore è continuamente sollecitato».

La mostra è affiancata dalla pubblicazione di un numero della storica rivista tedesca «Jahresring», redatto da Tillmans, sul tema del Backfire Effect (il «ritorno di fiamma»), inteso come «atteggiamento mentale per cui si è convinti dell’autenticità di un’affermazione pur se questa è totalmente falsa». Una riflessione sul tema attualissimo delle fake news.

Luana De Micco, da Il Giornale dell'Arte numero 386, maggio 2018


Ricerca


GDA maggio 2018

Vernissage maggio 2018

Fotografia Europea 2018

Vedere a ...
Vedere a Venezia e in Veneto 2018

Vedere nelle Marche 2018

Vedere a Milano 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012