Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

Giorno per giorno nell'arte | 7 maggio 2018

La testa marmorea rinvenuta a Ostia Antica

Venere o Musa? Durante normali lavori di manutenzione è emersa una testa in marmo pregiato a Ostia antica: con ogni probabilità è la replica di un modello greco. [Corriere della Sera; la Repubblica]

Tutankhamon senza segreti. Dopo approfondite ricerche con il georadar, i ricercatori del Politecnico di Torino hanno ottenuto una mappatura completa della tomba di Tutankhamon ed escludono con sicurezza la presenza di stanze segrete. Si sospettava che in una cavità nascosta potesse celarsi la mummia di Nefertiti. [La Stampa; la Repubblica; Corriere della Sera; Il Messaggero]

Luoghi irreali. Il fotografo veneziano Luca Campigotto è riuscito in un’impresa che pare impossibile: fotografare i luoghi celebri di Venezia in momenti in cui risultano deserti. [la Repubblica]

Credito su misura per l’arte. Una pagina di «Repubblica» spiega le particolare dinamiche che regolano i prestiti erogati dagli istituti bancari per acquistare opere d’arte, un settore nel quale il ritorno economico è tra i più significativi. [la Repubblica]

Raro manifesto di Colazione da Tiffany da Bolaffi.
Un vero cult del cinema e, al contempo, uno spaccato di vita dell’America degli anni Sessanta: nato dalla penna di Truman Capote e portato al cinema da Blake Edwards, Colazione da Tiffany è protagonista della vendita primaverile di manifesti di Aste Bolaffi (internet live, 10 maggio) con un raro esemplare del manifesto del film firmato dal cartellonista Ercole Brini, su cui campeggia l’icona Audrey Hepburn (base d’asta 10mila euro). Nel catalogo d’asta, composto da 118 lotti, figurano anche affiche del cinema muto, italiano e americano tra gli anni Dieci e i Sessanta e manifesti pubblicitari, tra cui si segnalano un’opera di Leonetto Cappiello per il liquore Maurin Quina, due affiche di Propaganda Americana, oltre a rari lotti americani degli anni Dieci-Venti relativi a spettacoli di magia.


Magistri Canova e Raffaello. Continua dopo Giotto il rapporto tra Venezia e il mondo espositivo digitale, con il Comune che dà il via libera ai progetti «Magister Canova», il prossimo giugno, e «Magister Raffaello», nel 2019. L’esposizione sullo scultore, sempre prodotta da Cose Belle d’Italia Media Entertainment con la cura di Mario Guderzo, si svolgerà presso la Scuola Grande della Misericordia dal 16 giugno al 22 novembre in collaborazione con la Fondazione Canova Gypsotheca e Museo Antonio Canova di Possagno: «La mostra è rigorosa dal punto di vista scientifico, proprio come Giotto, assicura Renato Saporito, amministratore delegato e supervisore creativo del progetto, e a ciò si aggiunge una sapiente regia che proporrà il percorso narrativo multimediale attraverso molteplici linguaggi». A differenza della rassegna dedicata a Giotto in questo caso saranno esposti i disegni originali a soggetto anatomico conservati dalla Biblioteca dell’Istituto Superiore di Sanità. All’ingresso della rassegna è prevista una monumentale installazione site specific di Fabrizio Plessi, un «omaggio» all’artista. Ad accompagnare il visitatore ci sarà la voce narrante di Adriano Giannini che leggerà delle lettere del giovane Canova, mentre il comparto musicale è affidato al violoncello di Giovanni Sollima. [Stefano Luppi-Il Giornale dell'Arte]


Maratona digitale per costruire il museo del futuro. Una sfida a creativi e visionari, per sviluppare un’idea di Museo del Futuro, un museo in cui la tecnologia sia al servizio della creatività. È la Maratona digitale nell’Anno europeo del Patrimonio culturale 2018 lanciata dalle Gallerie Nazionali Barberini Corsini in collaborazione con le imprese componenti il Comitato Innovazione e Cultura, istituito dall’Associazione Civita, che hanno condiviso l’idea di sostenere un progetto comune, denominato WeAct3, volto a valorizzare il museo. L’Hackathon WeAct3 comincia oggi e si concluderà il 21 maggio con la premiazione dei tre progetti più innovativi. [AgCult]


Restaurata la facciata di Santa Maria in Trastevere. La facciata della Basilica di Santa Maria in Trastevere a Roma torna a rispendere grazie ad un intervento curato dalla Soprintendenza Speciale durato un anno e mezzo. Un restauro che ha interessato il mosaico medievale, le statue e le strutture in travertino e granito del Settecento e la pittura parietale. «Questo è un luogo simbolo della Roma medievale, ha spiegato il soprintendente Francesco Prosperetti nel corso della presentazione dei lavori, e il suo restauro è stato molto difficile. Si è trattato di armonizzare l'importante intervento ottocentesco, voluto da Pio IX realizzato da Virginio Vespignani, che ha riportato la facciata alle sue supposte sembianze medievali, con i resti veri di quel periodo storico rappresentati dal mosaico. La facciata medievale, ha ricordato Prosperetti, è stata profondamente rivisitata prima da Carlo Fontana nel 1700 e poi appunto da Vespignani. L'esigenza di far convivere il mosaico medievale con la pittura di Silverio Capparoni dell'Ottocento è stata risolta in maniera egregia». [Adnkronos]

Nel mondo

Rockefeller, un evento da un miliardo di dollari. Oggi è la vigilia della tre giorni di Christie’s che metterà all’asta a New York la collezione Rockefeller: si tratta di una delle maggiori aste di beneficenza di tutti i tempi. [Corriere della Sera]

Attivisti manifestano a Frieze.
La settima edizione di Frieze a New York, conclusasi ieri, ha mostrato un cambiamento nel tradizionale schema delle fiere, con incontri all’insegna di temi politici che hanno affiancato le compravendite. [El País]

Rare monete d’oro a Zurigo. Coniato a Ticinum (l’attuale Pavia) nel 315 d.C. un medaglione d’oro di eccezionale fattura che ritrae l’imperatore Costanzo II sarà il protagonista di un’asta da Crippa numismatica il prossimo sabato a Zurigo. [Corriere della Sera]

Francesco Martinello, edizione online, 7 maggio 2018


Ricerca


GDA maggio 2018

Vernissage maggio 2018

Fotografia Europea 2018

Vedere a ...
Vedere a Venezia e in Veneto 2018

Vedere nelle Marche 2018

Vedere a Milano 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012