Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Archeologia

Roma, apre l'«archeostazione» San Giovanni della metropolitana

I reperti dal I secolo all'Ottocento rinvenuti durante gli scavi sono stati restaurati e allestiti in vetrine

La stazione della metropolitana San Giovanni di Roma è un vero museo archeologico

Roma. Dal 12 maggio apre la fermata San Giovanni della metro C. Un viaggio nella città e uno nell’archeologia del sottosuolo di Roma dopo le numerose scoperte avvenute durante i lavori della linea metropolitana. Tanti i reperti, restaurati e sistemati nelle vetrine illuminate e ben allestite, visibili lungo il percorso dai viaggiatori: anfore, sculture, epigrafi, tubi di terracotta e condutture di piombo, strumenti in osso lavorati e mosaici del I-II secolo d.C. Nell'«archeostazione», in quello che è diventato un vero museo, si cammina anche tra piatti colorati, tazze e ornamenti del XVI e XIX secolo.

Per il soprintendente Francesco Prosperetti «la diversità speciale di questa stazione marca un punto di svolta della metropolitana museo di Roma che non assomiglia a nessun’altra di Milano o Napoli». Una delle più importanti  scoperte avvenne nel 2016 a nove metri di profondità: i raffinati pavimenti in mosaico bianco e nero, in parte esposti al pubblico, dei 39 ambienti che costituivano gli alloggi militari di un grande edificio, forse le abitazione dei centurioni dell’imperatore Adriano del II secolo d.C.

Tina Lepri, edizione online, 11 maggio 2018


Ricerca


GDA settembre 2018

Vernissage settembre 2018

Vedere a Matera 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012