Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

In volo a Firenze con Tarkovskij e Zeffirelli

Materiali cinematografici di «Solaris» a confronto con l'arte russa del secondo Novecento

Una veduta di «Un nuovo volo su Solaris»

Firenze. A Palazzo San Firenze, sede della Fondazione Franco Zeffirelli (il Centro Internazionale per le Arti dello Spettacolo di Firenze, inaugurato il 31 luglio 2017), si svolge dal 28 maggio al 31 luglio, in collaborazione col Museo Anatolij Zverev-Museo AZ di Mosca, «Un nuovo volo su Solaris», nell’ambito della trilogia dedicata ad Andrej Tarkovskij, curata da Polina Lobacevskaja.

Prodotta da Natalia Opaleva e curata dalla stessa Lobacevskaja, la mostra fiorentina si concentra sul film di fantascienza «Solaris» (1972), nel quale Tarkovskij attinge per l’ambientazione a vari lavori di suoi contemporanei, artisti dell’underground sovietico. Il legame tra Tarkovskij e l’Italia è noto, dal Leone d’oro alla Biennale di Venezia per l’«Infanzia di Ivan» alla sceneggiatura e riprese di «Nostalghia» con Tonino Guerra.

Anche il regista italiano, come ricorda Pippo Zeffirelli, vicepresidente dell’omonima fondazione, ha sempre amato la Russia (dalle «Tre sorelle» di Cechov con Luchino Visconti, alle tournée in Russia con «La lupa» o il «Romeo e Giulietta»). Entrambi, Zeffirelli e Tarkosvkij, sono inoltre accomunati dall’aver creato film o spettacoli teatrali nei quali le tangenze col mondo dell’arte antica o contemporanea sono componenti essenziali del messaggio da tradurre.

Nella cornice barocca del palazzo si crea uno stretto dialogo tra materiali fotografici e cinematografici del regista proiettati su 22 grandi schermi, e una trentina di opere degli artisti russi della seconda metà del Novecento, tra i quali Anatolij Zverev, Francisco Infante, Dmitrij Plavinskij, Dmitrij Krasnopevcev, Vladimir Jankilevskij, Vladimir Jakovlev, Lidija Masterkova, Petr Belenok, Ulo Sooster, Vladimir Nemuchin, Ernst Neizvestnyj, suscitando il confronto tra i due mondi visuali e consentendo di meglio cogliere la ricchezza delle ricerche dell’arte russa in quel ventennio.

Laura Lombardi, da Il Giornale dell'Arte numero 386, maggio 2018


Ricerca


GDA luglio/agosto 2018

Vernissage luglio/agosto 2018

Vedere a ...
Vedere in Puglia 2018

Vedere in Sicilia 2018

Vedere in Trentino 2018

Vedere in Friuli Venezia Giulia 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012