Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

Giorno per giorno nell'arte | 6 giugno 2018 | mattino

Mattino

Il Comune di Roma sta pensando di introdurre nuove sanzioni per gli abusivi che circondano i principali monumenti

Roma, daspo per gli illegali dei monumenti. Dopo la multa da 250 euro nei confronti di centurioni, saltafila e tuffatori, il Comune di Roma sta pensando di introdurre una nuova sanzione per i trasgressori: un divieto di avvicinarsi ai monumenti per 48 ore, estendibile a 60 giorni nel caso di recidività. [la Repubblica-Roma]

Governo, Rampi (Pd): Cultura dimenticata, al fianco di Bonisoli se vorrà riprendersi spazio. La cultura esce marginalizzata dal discorso programmatico fatto al Senato dal premier Giuseppe Conte, ma il Pd è pronto a sostenere il neoministro dei Beni culturali Alberto Bonisoli se «vorrà far pesare il suo ministero e raggiungere gli obiettivi che si era posto a partire dall’aumento delle risorse all’1 per cento del Pil». Roberto Rampi, oggi senatore Pd con alle spalle cinque anni nella commissione Cultura della Camera, è molto critico nei confronti delle dichiarazioni programmatiche del presidente del Consiglio: «Mi colpisce ma non mi sorprende, spiega ad AgCult, che non sia stato fatto nessun accenno alla parola cultura». Tuttavia appare evidente, secondo Rampi, «già nel percorso che ha portato fino a qui, come i ministeri della Cultura e dell’Istruzione siano stati considerati di minore interesse. Non c’è stata una "sana" lotta tra Lega e M5s per conquistarli. Per finire infatti poi in mano a due figure tecniche che in un governo così politico e politicizzato rischiano di fare i vasi di coccio tra i vasi di ferro». [AgCult]

Cultura a Torino: che cosa cambia? Gabriele Ferraris commenta il nuovo assetto della Fondazione Cultura di Torino, sottolineando le molte somiglianze con l’appena defunta Fondazione per il Libro. [Corriere della Sera]

Bozzetti d’autore alla Fiat. In occasione della «Notte degli archivi» del prossimo venerdì, il Centro Storico Fiat apre le porte al pubblico presentando le circa 1.200 opere conservate nei suoi depositi, perlopiù bozzetti di vecchi manifesti pubblicitari per i modelli delle automobili. [la Repubblica]

I restauri di Casa Cavassa. Saranno presentati domani a Casa Cavassa a Saluzzo i risultati dell’intervento di restauro e ricerca condotto in collaborazione con il Centro per il restauro della Venaria Reale. [Il Giornale]

Nel Mondo

Il ritiro di Enwezor. A causa di sopravvenuti problemi di salute, il primo giugno si è dimesso dalla guida della Haus der Kunst di Monaco il critico nigeriano Okwui Enwezor, già direttore artistico di Documenta 11 e della Biennale d’Arte di Venezia del 2015. [Frankfurter AZ]

Chi ha paura della computer art? Tra i tanti anniversari che cadono nel 2018, c’è anche il cinquantesimo della prima opera d’arte realizzata utilizzando un computer. Una nuova tecnica che ha finora ha trovato poca considerazione, anche sul mercato dell’arte. [The Daily Telegraph]

Il tesoro della penisola. Ossa umane e una statua di marmo unica nel suo genere sono venute alla luce nel sito archeologico di Turuñuelo de Guareña a Badajoz, nel sud-ovest della Spagna, dove è stato scoperto un grande edificio risalente a 2.500 anni fa. [El País]

Litigi per il castello di Coppet. L’antica dimora svizzera di Madame de Staël è al centro di una battaglia giudiziaria tra la fondazione che ne detiene l’usufrutto e gli eredi dell’ultimo proprietario, il conte d’Haussonville. [Le Monde]

Sarà un’afro-Basilea? Sul mercato dell’arte c’è attesa di vedere se la prossima edizione di Art Basel, in programma a metà mese, confermerà la tendenza in continua crescita dell’arte africana. [Le Monde]

Meno turisti di quanto ci si aspetta a Mont-Saint-Michel. Conosciuto in tutto il mondo, il santuario di Mont-Saint-Michel non sfrutta tutto il suo potenziale di sviluppo turistico. Così si torna a parlare di un possibile suo ritorno sotto la gestione statale, in quanto monumento nazionale. [Le Figaro]

Paesaggio di Van Gogh a più di due volte la stima iniziale. L’opera giovanile di Vincent Van Gogh «Donne che riparano le reti sulle dune» (1882), messa all’asta da Artcurial a Parigi, è stata comprata da un collezionista americano per la cifra record di 7 milioni di euro (la stima iniziale era tra i 2 e i 3). [Le Figaro]

Milioni per un carboncino di Matisse. Previsione d’asta da 3 milioni di sterline per un ritratto a carboncino della scrittrice Mary Hutchinson realizzato nel 1936 da Matisse. [The Guardian]

Francesco Martinello, edizione online, 6 giugno 2018


Ricerca


GDA giugno 2018

Vernissage giugno 2018

Fotografia Europea 2018

Vademecum Intesa Sanpaolo giugno 2018

Vedere a ...
Vedere in Friuli Venezia Giulia 2018

Vedere a Venezia e in Veneto 2018

Vedere nelle Marche 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012