Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

Giorno per giorno nell'arte | 27 giugno 2018

«Picasso en minotaure», uno scatto di Edward Quinn, esposto nella mostra al Palais Lumière di Évian-les-Bains «Picasso. L'atelier del Minotauro». ©edwardquinn.com © Succession Picasso 2018.

Overdose Picasso? Una doppia pagina del «Figaro» presenta i dodici musei francesi che stanno esponendo in contemporanea opere del maestro spagnolo, che se da un lato contribuiscono indubbiamente ad attirare visitatori, dall’altro rischiano forse di svalorizzarne il genio. [Le Figaro]

Il Salvator Mundi ad Abu Dhabi. Dal prossimo settembre il «Salvator Mundi» attribuito a Leonardo da Vinci sarà esposto al Louvre Abu Dhabi. Il dipinto,  come hanno comunicato fonti del museo emiratino sarà in mostra negli Emirati Arabi dal 18 settembre e in seconda battuta al Louvre di Parigi (dal 24 ottobre 2019 al 24 febbraio 2020), in tempo per il V centenario della morte di Leonardo.  L'aggiudicazione dell'opera a 450 milioni di dollari in un'asta tenuta da Christie’s in New York lo scorso novembre ha alimentato molte congetture sul possibile acquirente, in un primo tempo identificato nel principe saudita Mohammed bin Salman bin Abdulaziz Al Saud, poi nel principe  Bader bin Abdullah bin Mohammed bin Farhan al-Saud e più recentemente nel Dipartimento di Cultura e Turismo di Abu Dhabi (DCT). [The Art Newspaper]

Il primo fotografo africano a esporre al MoMA.
Varie testate  commemorano il David Goldblatt, «il gigante della fotografia sudafricana e planetaria», scomparso il 25 giugno a 87 anni. [il manifesto; la Repubblica-blog; The GuardianLibération; Le Figaro; Le Monde]

Siena, svelato il cencio del 2 luglio.
È opera di Emilio Giannelli il nuovo drappellone del Palio di Siena, due metri di seta con fantini e rondini, presentato ieri nel Cortile del Podestà. In passato l’onore di realizzare il cosiddetto «cencio» era toccato anche a Cremonini e Guttuso, mentre si ricorda ancora il rifiuto di Giorgio de Chirico. [Corriere della Sera]

Editori e creatori continuano a essere espropriati attraverso la rete. Il garante europeo della protezione dei dati Giovanni Brunelli rilascia un’intervista sulla proprietà intellettuale, che le nuove tecnologie rendono sempre più difficile proteggere. In Europa la cultura fattura 554 miliardi di euro, in Italia, pur quasi senza protezione, oltre 50. [Il Messaggero]

Cancellato al secondo mandato. L’ex direttore generale della Triennale di Milano Andrea Cancellato è stato confermato all’unanimità dopo il primo incarico alla guida di Federculture. [Corriere della Sera]

Non solo mondiali. A San Pietroburgo non solo solo i mondiali di calcio a creare lunghe file, dove spesso è facile incontrare italiani: sta avendo infatti gran successo anche la mostra all’Ermitage dei capolavori provenienti dal nostro paese, segnatamente da Gam di Torino e Rivoli. [La Stampa]

Nel mondo
Nuove sale per il «Tesoro del Delfino». Il Museo del Prado di Madrid dedica otto sale dell’edificio di Villanueva, recentemente rinnovato dopo tre anni di lavori costati 2,5 milioni di euro, a esporre la sua collezione di pittura nordica del XVII secolo. [El País]

Eredi della duchessa rossa contro la fondazione. I tre figli di Luisa Isabel Álvarez de Toledo, duuchessa di Medina Sidonia ottengono la seconda vittoria giudiziaria nella lotta per salvare la parte dell’eredità a loro negata dalla madre, la cosiddetta «Duchessa Rossa», che alla sua scomparsa nel 2008 ha lasciato tutti i beni a una fondazione. Il patrimonio, che comprende un archivio di sei milioni di documenti antichi a partire dal XII secolo, vale almeno 27 milioni di euro. [El País]

L’Italia pensa a toglierlo, la Francia lo rilancia. Il ministro della Cultura francese Françoise Nyssen annuncia le modalità messe a punto per la versione definitiva del progetto «Pass culture», per incentivare il consumo di beni culturali nei giovani appena maggiorenni. [Le Monde]

Se l’artista diventa un brand. I leggings che riproducono una tela di Van Gogh, la borsa con l’immagine della Gioconda, gli stivali di Miró... Un servizio di due pagine si interroga su chi tragga maggior vantaggio dal merchandising legato alle opere esposte nei più famosi musei. [The Guardian]

Gli amanti più antichi del mondo. Nonostante la forma  indefinita, una scultura di 11mila anni fa è ritenuta essere la prima rappresentazione di una coppia umana intenta a fare sesso. Per la prima volta in tour mondiale l’anno prossimo, farà diverse tappe in Inghilterra a partire dal British Museum. [The Times]

Francesco Martinello, edizione online, 27 giugno 2018


Ricerca


GDA novembre 2018

Vernissage novembre 2018

Focus on De Chirico 2018

Vedere a ...
Vedere in Canton Ticino 2018

Vedere in Sardegna 2018

Vedere a Torino 2018

Vedere in Emilia Romagna 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012