Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

Giorno per giorno nell'arte | 15 luglio 2018

Il Principe Carlo d'Inghilterra durante la visita all'Opificio delle Pietre Dure di Firenze nell'aprile 2017

L'Opificio delle Pietre Dure continua a combattere per la propria esistenza. Marco Ciatti, direttore dell'istituto rinomato in tutto il mondo per competenze e risultati acquisiti, denuncia le carenze di organico in tutti i settori, alcuni completamente fermi (87 persone impegnate a fronte di 138 unità necessarie). Un concorso per incorporare 29 restauratori è stato fatto, ma mancano le nomine da parte della Direzione generale educazione e ricerca del Mibac, da cui l'Opificio dipende. [Il fatto quotidiano]

In Italia


Grafittari da tutta Italia per Aielli. Ad Aielli in Abruzzo, dalle dieci di mattina al tramonto, «Alleg» e gli altri artisti del progetto sono impegnati a trascrivere su un grande muro Fontamara, l'opera dello scrittore Ignazio Silone, per attrarre i turisti e risanare il paese. [La Repubblica]

È italiano uno dei memoriali dell'11/9. Galliate, in provincia di Novara, avrà il suo memoriale dedicato all'undici settembre, realizzato a partire da un frammento delle Torri Gemelle di New York. Sono meno di 20 le opere di questo tipo realizzate al di fuori degli Stati Uniti. [La Stampa]

Canali alternativi. Otto under 30 italiani e stranieri lanciano una nuova idea di mobilità sostenibile a Venezia, affittando barche storiche realizzate da maestri d'ascia e dotate di motori elettrici. A Venezia le imbarcazioni sono responsabili del 45% dell'inquinamento urbano. [La Repubblica]

Il ministro e la scuola offshore. L'«Espresso» dedica un servizio di quattro pagine al nuovo ministro dei Beni Culturali Alberto Bonisoli, rivolto in particolare al suo passato impiego come direttore di una università privata. [L'Espresso]

Nuovi scempi alla fontana di Trevi. Il gran caldo di ieri ha fatto prendere d'assalto da parte dei turisti la fontana simbolo di Roma, e nonostante la presenza dei vigili numerosi sono stati gli episodi di scalate al monumento alla ricerca di foto proibite e persino qualche bagno, sanzionato con la nuova multa da 450 euro. [Il Messaggero]

Si intitolata «Paesaggio della Vittoria». L'artista francoitaliano Paul Thorel ha realizzato un murales site-specific per il Museo Madre di Napoli, utilizzando milioni di piccoli azulejos dal lato di un centimetro, trattati digitalmente. [El Pais]

Ciak si gioca. Il Museo nazionale del Cinema di Torino potenzia la sua funzione didattica con un'iniziativa rivolta a bambini e famiglie, durante i fine settimana, a partire da settembre. [Corriere della sera]

Uno studioso ebreo ad Atene. Il «Manifesto» dedica una pagina alla vicenda di Georg Karo, già direttore dell'Istituto tedesco di archeologia, e al suo viaggio negli anni trenta ad Atene per sfuggire alla tragedia nazista. [Il Manifesto]


Il Mibact per i Neet. Il Mibact stanzia 50mila euro per il progetto «Come ti apro la città», destinato ai giovani che non studiano e non lavorano e che potranno presentare, nel quartiere Barriera di Milano a Torino, le loro idee artistiche sul senso di appartenenza civica. [La Stampa]

Nel Mondo

I battitori d'asta si sono modernizzati. L'amministratore delegato di Christie's Guillame Cerruti attribuisce a internet e alle vendite che hanno suscitato l'interesse della stampa mondiale, come per esempio quella del «Salvator Mundi», il boom della sua casa d'aste e lo svecchiamento dell'immagine decrepita del battitore d'asta. [The Times]

Una ghigliottina originale venduta per 8000 euro. C'era curiosità di vedere chi si sarebbe aggiudicato una storica ghigliottina del XVIII secolo, realmente impiegata durante la Rivoluzione francese e andata all'asta a Parigi. L'uomo d'affari francese Christophe Février, che se l'è aggiudicata per soli 8008 euro, si dice sorpreso, perché a suo avviso si tratta di un'importante pezzo di storia. [The Times]

Nuovo incarico per Birnbaum. Il direttore del Museo Moderna di Stoccolma Daniel Birnbaum dal 2019 assumerà posizione di direttore artistico della «VR Production company acute art», l'istituzione fondata a Londra nel 2017 dal collezionista svedese Gerard De Geer assieme al figlio. [Frankfurter AZ]

Francesco Martinello, edizione online, 15 luglio 2018


Ricerca


GDA luglio/agosto 2018

Vernissage luglio/agosto 2018

Vedere a ...
Vedere in Puglia 2018

Vedere in Sicilia 2018

Vedere in Trentino 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012