Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

Giorno per giorno nell'arte | 17 agosto 2018

L'immagine usata dal «New York Times» per aderire all'iniziativa del «Boston Globe»

Giornali uniti d’America contro le bugie di Trump. Oltre trecentocinquanta giornali degli Stati Uniti hanno aderito all’iniziativa del «Boston Globe», #EnemyOfNon (nemici di nessuno), pubblicando articoli per protestare contro la retorica incendiaria di Donald Trump nei confronti della stampa statunitense. È la prima volta nella storia del giornalismo statunitense che i giornali si uniscono in modo così massiccio per una protesta. L'editoriale di «The Art Newspaper», la testata anglo americana consociata a «Il Giornale dell’Arte», sul ruolo del giornalismo d’arte. [The Art Newspaper]

Nuovo terremoto in Molise, ancora «forte il ricordo del sisma 2002». A 16 anni dal terremoto di San Giuliano la regione torna a tremare. In tanti nelle zone a ridosso della costa (Termoli, Campomarino, Guglionesi, Acquaviva) molti abitanti hanno preferito dormire in auto. Tanti turisti sono andati via, anticipando il rientro. Per il momento non si registra nessun grave danno, ma i sindaci sono alle prese con le verifiche di agibilità degli edifici. [il Fatto Quotidiano]

Agrigento, rispunta l'ipotesi demolizione per l'altro ponte Morandi. La tragedia di Genova ha spinto il sindaco di Agrigento Lillo Firetto ad avviare un confronto sul futuro del viadotto di Agrigento, progettato come quello genovese dall'ingegnere Riccardo Morandi e in funzione dal 1970.  L'incontro è fissato per il 7 settembre. Saranno valutati l'utilità del ponte Morandi e il suo impatto ambientale, i costi dei lavori per la messa in sicurezza e la loro efficacia nel tempo, l'opportunità dei percorsi alternativi già proposti a suo tempo dall'Amministrazione comunale e il diverso tracciato studiato da Anas, oltreché l'ipotesi della demolizione del viadotto. A questo primo tavolo parteciperanno la Soprintendenza dei Beni culturali, l'ente Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi, l'Ispettorato Ripartimentale delle Foreste, il Genio Civile e il Libero Consorzio di Agrigento. [la Repubblica-Palermo; La Sicilia]

Le mummie prima dei faraoni. Ricercatori della University of York studiando una mummia che da 117 anni giace nei depositi del Museo Egizio di Torino hanno scoperto che la tecnica di imbalsamazione impiegata dagli Egizi è più antica della civiltà dei faraoni. [La Stampa; la Repubblica]

La «Natività» di Caravaggio? È al cinema... La vicenda della «Natività» di Caravaggio, rubata a Palermo nel 1969, probabilmente smembrata e venduta dalla mafia, forse rintracciata al punto che la Procura ha riaperto l'inchiesta dopo anni, non poteva non diventare anche un film: presentato fuori concorso a Venezia, si intitola «Una storia senza nome». La regia è di Roberto Andò. [Il Venerdì di Repubblica]

Design, a Venezia arriva il Vid. Da anni a Venezia si auspicava che la città potesse diventare un punto di riferimento per i designer: oggi in occasione della Biennale di Architettura 2018 l'idea si fa realtà con la nascita sull'isola di San Servolo della sede permanente del Venice Innovation Design. [Il Venerdì di Repubblica]

Un polacco a Milano. Riccardo Staglianò intervista l'architetto di origini polacche Daniel Libeskind sul suo rapporto con Milano, dove ha realizzato alcune delle sue maggiori opere. [Il Venerdì di Repubblica]

A Banksy non piacciono le mostre con le opere di Banksy. In una conversazione su Instagram con una persona che gli chiedeva che cosa ne pensasse della mostra di sue opere in corso a Mosca da giugno, Banksy ha scritto di non sapere niente dell'iniziativa e di non averci niente a che fare. All’utente che lo invitava a far presente la cosa con un comunicato ufficiale, lo street artist ha risposto di «non essere la persona più indicata per protestare contro la gente che mette in giro cose senza chiedere il permesso». L’utente gli suggerisce quindi di pubblicare lo screenshot della conversazione. Da novembre ci sarà una mostra su Banksy anche al Mudec, il Museo delle Culture di Milano. La descrizione della mostra al Mudec finisce con la scritta, in corsivo e in inglese, Unofficial and unauthorized by Banksy (non ufficiale e non autorizzata da Banksy). [Il Post]

Marsala, sì al Museo degli Arazzi fiamminghi nella Chiesa del Collegio. Prenderanno il via tra settembre e ottobre i lavori di nuovo adeguamento  dell’ex Chiesa del Collegio destinata ad essere sede del Museo degli Arazzi fiamminghi di Marsala. La Regione ha infatti approvato il nuovo preventivo presentato dal progettista, l'architetto Luigi Biondo e confermato il finanziamento di 3 milioni di euro con la relativa firma del decreto. Vi saranno ospitati gli 8 arazzi fiamminghi di proprietà della Chiesa Madre di Marsala. [Giornale di Sicilia-Trapani]

Nel mondo
Nizza pronta per il Comitato Unesco. Doppia pagina per il dossier di candidatura di Nizza a Patrimonio mondiale dell'Unesco: tra le pretendenti francesi è la città con più possibilità di ottenere il titolo. [Libération]

Berlino, spunta un altro pezzo di muro. Durante un tour a piedi della città, in mezzo alla vegetazione è stato scoperto un pezzo ancora sconosciuto, lungo 20 metri, di Muro di Berlino. L'annuncio è stato dato lo scorso 13 agosto, in occasione del 57mo anniversario dell'inizio dei lavori di costruzione. [Il Giornale]

Monumenti ai privati, non sempre funziona. Il Castello di Reinhardsbrunn era il gioiello della Turingia, ma a causa di continui passaggi di gestione tra privati era caduto in rovina. Fino a che lo Stato non ha imposto l'esproprio e ha dato inizio ai lavori di recupero. [Il Venerdì di Repubblica]

Caldo record, estate d'oro per l'archeologia inglese. L'identificazione di due villaggi preistorici è solo l'ultima di una serie di scoperte archeologiche rese possibili dall'eccezionale ondata di calore che ha colpito l'Inghilterra questa estate, rendendo secco il terreno e facendo apparire le tracce degli edifici antichi. [The Daily Telegraph]

La quercia non mente, e dice 1525. Studiando l'età del legno del pannello sul quale è stato dipinto, i curatori dell'Art Gallery of New South Wales di Sydney hanno stimato che il ritratto di Enrico VIII in possesso del museo fu dipinto all'epoca dello scandalo di Anna Bolena. [The Daily Telegraph The Daily Telegraph]

Sempre viva in Germania la discussione su provenienza e restituzione. Una pagina del «Frankfurter» presenta il lavoro di Bénédicte Savoy, storica dell'arte esperta in provenienza e restituzione delle opere d'arte, tematiche che animano la politica museale tedesca degli ultimi dieci anni. [Frankfurter AZ]

Parigi, chi inquina pagherà di più. L'Eliseo sta studiando una soluzione per ridurre l'impatto ambientale della plastica in città: si tratterebbe di un meccanismo bonus-malus che porta a spendere fino al 10% in più chi acquista bottiglie in materiale non riciclato. [la Repubblica]

Sedici anni con il cartone. Sono la francese Eva Jospin e il cartone la quarta scelta della rubrica estiva che presenta un artista contemporaneo associato a un materiale con il quale preferisce realizzare le sue opere. [Le Monde]

Con la collaborazione di Anna Maria Farinato

Francesco Martinello, edizione online, 17 agosto 2018


Ricerca


GDA settembre 2018

Vernissage settembre 2018

Vedere a Matera 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012