Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

Giorno per giorno nell'arte | 7 settembre 2018

Slitta la mostra di Warhol in Vaticano | Rassegna dei giornali in Italia e nel mondo

Particolare della prima pagina di Il Giornale dell'Arte del febbraio 2018

Warhol icona gay, il Vaticano ci riflette. Giallo in salsa pop ai Musei Vaticani di Roma: la mostra di opere a carattere religioso di Andy Warhol, prevista per il 2019, slitta a data da destinarsi senza che la direttrice Barbara Jatta riesca a fornire una giustificazione definita. C'è il sospetto che alcuni recenti commenti che raffiguravano l'artista americano come «icona gay» abbiano influito sulla decisione. [Il Messaggero]

L'annuncio in anteprima mondiale della mostra di Warhol nei Musei Vaticani su Il Giornale dell'Arte di febbraio 2018

Il ponte dei mille anni.
Dopo tre settimane di lavoro Renzo Piano, ospite d'onore al Festival della Comunicazione di Camogli, presenta più nel dettaglio il suo progetto per il nuovo ponte di Genova: interamente in acciaio, con una superficie bianca che assorbirà luce di giorno per restituirla di notte. Confermata la presenza di 43 lampioni, uno per ogni vittima dell'incidente del 14 agosto scorso, dal mare potrà sembrare una nave. Potrebbe essere costruito in 18 mesi, e sarà in grado di durare mille anni. [La Stampa; la Repubblica]

Per il David un rincaro da Golia. Fa notizia a Firenze il rincaro record applicato dalle Gallerie dell'Accademia per far ammirare ai turisti il «David» scolpito da Michelangelo: dal prossimo primo ottobre il biglietto passerà dagli attuali 8 euro a 12. [la Repubblica; Corriere della Sera]

Bufera a Villa Medici. Si aspettava una conferma la direttrice dell'Accademia di Francia a Roma, prima donna a dirigere l'istituzione, Muriel Mayette-Holtz, il cui incarico è in scadenza il prossimo 16 settembre. Invece da Parigi è arrivato solo un incarico ad interim per due mesi, da lei rifiutato con una lunga lettera rivolta al Ministero della Cultura nella quale difende il suo operato. [Corriere della Sera]

Un sovrintendente designato al vertice della Scala. Il sindaco di Milano Giuseppe Sala comunica le conclusioni del cda della Scala: il teatro avrà un sovrintendente designato che potrà entrare in carica dopo il 2020, alla scadenza del contratto di Alexander Pereira. Si parla già di una scelta tra lo stesso Pereira, il sovrintendente dell'Opera di Roma Carlo Fuortes, e il direttore dell'Opéra Nationale di Lione Serge Dorny. [Corriere della Sera]


Nel mondo
Una mappa fotografica di Skopje. Devastata da un terremoto nel 1963, la capitale della Macedonia è stata oggetto di un piano di costruzione appoggiato dalle Nazioni Unite e coordinato dall'architetto giapponese Kenzo Tange. Il «Guardian» pubblica le foto dei principali risultati. [The Guardian]

Un edificio sbilenco e senz'anima. La ristrutturazione di un cinema multisala a Stockport, costata la bellezza di 45 milioni di sterline, si aggiudica il poco ambito premio di peggior intervento architettonico inglese del 2017. [The Guardian]

Un pranzo amaro. Risale a lunedì scorso la scoperta che una pietanziera in oro e diamanti, appartenutz a Mir Osman Ali Khan, l'ultimo Nizam (re) di Hyderabad,  scomparso nel 1967 e un tempo considerato l'uomo più ricco del mondo, è stato rubato dal museo indiano ospitato nell'ex palazzo reale. Il suo valore è di 5,5 milioni di sterline. [The Times]

Parte da Parigi il tour dell'asta Ebsworth. Si tiene da Christie's a Parigi la prima tappa di un tour che porterà alcune opere scelte della collezione Barney A. Ebsworth in giro per il mondo, prima dell'asta conclusiva a metà novembre a New York. Pezzo di spicco è un dipinto di Edward Hopper del 1929, «Chop Suey», stimato intorno ai 70 milioni di dollari.[Le Figaro]

Il panorama definitivo. Due scienziati francesi hanno messo appunto un'applicazione per cellulari che permetterà di vivere l'impressionante esperienza di contemplare in tempo reale la Terra, così come viene inquadrata dai satelliti in orbita attorno al pianeta. [Le Monde]

Caos architettonico a Dakar. Con le autorità che latitano, un collettivo di cittadini sta cercando di denunciare con fotografie su Twitter l'anarchia architettonica di Dakar: la capitale del Senegal ha visto quadruplicare la popolazione negli ultimi venti anni, con conseguenze caotiche sull'urbanizzazione. [Libération]

Si fermano a Londra i macabri corpi di Von Hagen. I cadaveri plastinati di Gunther Von Hagens, una delle mostre itineranti più discusse degli ultimi anni, trovano una sede permanente a Londra, nei locali di un ex salone musicale vicino a Piccadilly Circus. [The Guardian]

Francesco Martinello, edizione online, 7 settembre 2018


Ricerca


GDA settembre 2018

Vernissage settembre 2018

Vedere a Matera 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012