Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Archeologia


Orvieto

La strada che entusiasma gli archeologi

Ecco dove si riunivano i capi delle città etrusche

Orvieto (Tr). Che il Fanum Voltumnae citato da Tito Livio, il santuario dove confluivano i vertici delle città etrusche, era accanto a Orvieto, a ovest della città nella zona conosciuta come «Campo della fiera», pare riconosciuto dagli studiosi. Eppure sotto e sopra quel suolo c’è molto altro in grado di entusiasmare gli archeologi. Gli scavi in corso dal 2000, prima per l’Università di Macerata e poi per l’ateneo di Perugia, hanno fruttato ritrovamenti tanto cospicui che, soldi permettendo, l’ambasciata italiana in Lussemburgo penserebbe a una mostra nel 2017 delineando una sorta di parallelismo storico: in quel luogo sacro le città etrusche federate convergevano quasi come oggi le capitali dell’Unione Europea convergono nelle città degli organismi Ue.
Lo riferisce Simonetta Stopponi, dell’Università umbra, la quale dirige i lavori che si svolgono a luglio e agosto su un’area di cinque ettari con una quarantina di studenti da vari Paesi, che proseguiranno questa estate e, con i dovuti finanziamenti, negli anni successivi.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

di Ste.M., da Il Giornale dell'Arte numero 350, febbraio 2015


Ricerca


GDA maggio 2017

Vernissage maggio 2017

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2017

Focus on Boetti maggio 2017

Vedere a ...
Vedere a Venezia e in Veneto 2017

Vedere a Milano 2017

RA Arte Contemporanea 2017


Società Editrice Umberto Allemandi & C. spa - Piazza Emanuele Filiberto, 13/15, 10122 Torino - 011.819.9111 - p.iva 04272580012