Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie


Palermo, OMA mediatore creativo di Manifesta 2018

Un gruppo di architetti e urbanisti guidato da Ippolito Pestellini Laparelli, dello studio di Rem Koolhaas, curerà la rassegna

Ippolito Pestellini Laparelli, foto courtesy OMA

Palermo. È OMA-Office for Metropolitan Architecture il «creative mediator» di Manifesta 12 che nel 2018 si svolgerà a Palermo. Niente curatore specialista in arte contemporanea, ma un team multidisciplinare capitanato da un architetto-mediatore creativo, Ippolito Pestellini Laparelli, partner dell'OMA di Rem Koolhaas. Ad annunciarlo a Palazzo delle Aquile la direttrice di Manifesta Hedwig Fijen e il sindaco di Palermo Leoluca Orlando.

Si cambia registro dunque, dopo la curatela, a Zurigo, di Manifesta 11 affidata all'artista Christian  Jankowski, a Palermo arriva un team di architetti e urbanisti a servizio della città. Sono nove i partners di OMA: Rem Koolhaas, Ellen van Loon, Reinier de Graaf, Shohei Shigematsu, Iyad Alsaka, David Gianotten, Chris van Duijn, Ippolito Pestellini Laparelli, Jason Long. Unico italiano, Pestellini Laparelli, trentacinque anni, nato a Messina, che anche in quanto siciliano è stato scelto da OMA per seguire il progetto di Palermo. A collaborare con lui un team di cui non sono stati ancora svelati i nomi, composto da specialisti di diverse discipline, non soltanto arte contemporanea, ma anche musica, cinema e sociologia.

Il legame tra OMA e l'arte contemporanea, in Italia è esemplificato dalla recente realizzazione della sede milanese della Fondazione Prada. In particolare Pestellini Laparelli due anni fa è stato anche curatore di «Monditalia», una mostra transdisciplinare concepita per la Biennale Architettura di Venezia diretta da Rem Koolhaas.

di Giusi Diana, edizione online, 24 novembre 2016


Ricerca


GDA aprile 2017

Vernissage aprile 2017

Vedere a ...
Vedere a Milano 2017

RA Arte Contemporanea 2017


Società Editrice Umberto Allemandi & C. spa - Piazza Emanuele Filiberto, 13/15, 10122 Torino - 011.819.9111 - p.iva 04272580012