Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com
economiagallerie

ArteFiera è troppo importante per non essere sostenuta

Nella rassegna bolognese non sono mancate offerta e qualità, peccato per l'assenza dei grandi collezionisti

Bologna. Ad ArteFiera (Bolognafiere 2-5 febbraio) non è mancata la qualità dell’offerta (dipinti, fotografie e sculture da 2.500 a oltre tre milioni di euro), si sono viste opere di livello e stand curati. Ma le vendite sono state lente. A detta di alcuni espositori, ...

di Jenny Dogliani, edizione online, 5 febbraio 2018 15:17

A Set Up si addice il Palazzo

Il cambio di sede ha giovato alla fiera bolognese. Per l'anno prossimo l'80% delle gallerie ha confermato la presenza

Bologna. Con l’edizione numero sei SetUp Contemporary Art Fair, tenutasi dall'1 al 4 febbraio, raggiunge la maturità o, se non altro, effettua un cambiamento radicale grazie al cambio di sede con passaggio tra l’Autostazione e lo storico Palazzo Pallavicini.

di Stefano Luppi, edizione online, 7 febbraio 2018 15:24

Italian Style a Bologna

La direttrice Angela Vettese presenta la nuova edizione di ArteFiera: «Per ridefinire il nostro ruolo in un calendario sempre più affollato, anche seguendo l’esempio di Art Basel, puntiamo al carattere nazionale. Vogliamo far sapere chi siamo, chi sono i nostri galleristi e artisti (non solo italiani) e che cos’è il nostro mercato anche visto dall’esterno»

Bologna Dal 2 al 5 febbraio si apre a Bologna la 42esima edizione di ArteFiera, la seconda sotto la direzione di Angela Vettese, che riunisce circa 150 gallerie. Dopo un periodo di stallo della manifestazione e le aspettative che si erano create lo scorso anno, ...

di Camilla Bertoni, da Il Giornale dell'Arte numero 382, gennaio 2018

Undici solisti in coro

Bologna. All’edizione 2018 di ArteFiera  si affianca come di consueto, dal 2 al 4 febbraio, il programma di appuntamenti collaterali in città intitolato Art City Bologna. Quest’anno l’iniziativa, giunta alla sesta edizione, affidata al direttore artistico di ...

di Stefano Luppi, da Il Giornale dell'Arte numero 382, gennaio 2018

A SetUp attendono l’attesa

Trentaquattro gallerie, tre premi, quattro mostre e una nuova sede per la sesta edizione della fiera dell’arte emergente

Bologna. SetUp Contemporary Art Fair, la fiera dedicata all’arte contemporanea emergente, giunge alla sesta edizione e cambia sede: non più l’Autostazione, ma Palazzo Pallavicini, un edificio di origine rinascimentale, frequentato in seguito dalla famiglia reale asburgica, nel cuore della città.

di Mariella Rossi, da Il Giornale dell'Arte numero 382, gennaio 2018

Amanti, writer e arcobaleni

Le proposte «extra stand» durante ArteFiera a Bologna

In concomitanza con la 42sima edizione di ArteFiera, in programma dal 2 al 5 febbraio, l’offerta galleristica bolognese è particolarmente ricca.

La Galleria d’Arte Maggiore g.a.m. chiude il 15 gennaio una monografica di Zoran Music e dal 20 gennaio al ...

di Stefano Luppi, da Il Giornale dell'Arte numero 382, gennaio 2018

Regina nella fiera regina

Bologna. ArteFiera resta la regina italiana d’inverno, anche se quest’anno la seconda edizione diretta da Angela Vettese sposta l’apertura dal 2 al 5 febbraio. Alla più popolare mostra mercato italiana d’arte moderna e contemporanea è dedicata un’ampia sezione ...

di Stefano Luppi, da Il Giornale dell'Arte numero 382, gennaio 2018

Londra con vista su Capri

Thomas Dane apre nel centro storico di Napoli

Napoli. Una nuova galleria d’arte contemporanea, la londinese Thomas Dane Gallery, apre a Napoli in via Crispi 69 il 24 gennaio. Lo spazio, ristrutturato e affidato alla direzione di Federica Sheehan, che formatasi tra New York e Milano vive stabilmente a Napoli ...

di Olga Scotto di Vettimo, da Il Giornale dell'Arte numero 382, gennaio 2018

Il tappeto vagante

Franco Guerzoni da Antonio Verolino

Modena. Continua con l’artista Franco Guerzoni (Modena, 1948) l’apprezzabile presentazione del binomio tra arte contemporanea e arte tessile proposta dalla galleria Antonio Verolino. È ora la volta della rassegna «Motivi vaganti. Nuove trame», allestita dal ...

di Stefano Luppi, da Il Giornale dell'Arte numero 382, gennaio 2018

Maria Lai non scappa agli americani

Ad Aspen, Colorado, una mostra nello spazio Boesky West

New York. La galleria Marianne Boesky rappresenterà l’opera di Maria Lai (1919-2013) nel mercato americano, aprendo un nuovo fronte di incontro con il pubblico per questa grande gura dell’arte italiana definitivamente consacrata dalle edizioni 2017 della Biennale di Venezia e di Documenta.

di Micaela Deiana , da Il Giornale dell'Arte numero 382, gennaio 2018

Apparenze, equivalenze, indifferenze

Giulio Paolini da Fumagalli

Milano. La Galleria Fumagalli inaugura il nuovo anno con «Teoria delle apparenze», una personale di Giulio Paolini curata da Angela Madesani e Annamaria Maggi. Dal 16 gennaio al 14 aprile la mostra riunisce opere realizzate dal 1969 al 2015, in un’approfondita ...

di Ada Masoero, da Il Giornale dell'Arte numero 382, gennaio 2018

Cutting edge a Miami Beach

Miami Beach (Usa). Sono 268 le gallerie partecipanti alla 16ma edizione di Art Basel Miami Beach, dal 7 al 10 dicembre. Come ogni anno, la sede è il Miami Beach Convention Center, fresco di ristrutturazione; il 2017, inoltre, vede la riapertura del Bass Museum ...

di Federico Florian, da Il Giornale dell'Arte numero 381, dicembre 2017

Apollo e Dioniso tra luce e ombra

Milano. Nel gioco del vedere proposto da Fabrizio Corneli, il doppio, la coppia è un carattere che ricorre da sempre. Corpi illuminati e illuminanti, teatro delle ombre e ribalta della luce. È la luce che crea l’opera ma è l’ombra che fa apparire ...

di Anna Maria Farinato, edizione online, 5 dicembre 2017 12:51

Salvatores Mundi

Il Leonardo che il 15 novembre la Sotheby’s metterà all’asta viene da alcuni salutato come il riscatto dell’arte antica tornata a esercitare la sua superiorità su quella contemporanea, che torna ad averne bisogno per attrarre pubblico e compratori. ...

di Franco Fanelli, da Il Giornale dell'Arte numero 380, novembre 2017

Artissima vola

Crescono pubblico e vendite, ma c'è ancora da lavorare sulla selezione di gallerie e di opere

Torino. Cinquantaduemila visitatori (l'anno scorso erano stati 50mila), 3.200 collezionisti italiani e stranieri, 1.500 giornalisti, oltre 2mila opere esposte con prezzi compresi tra mille euro e 600mila dollari e buone vendite, in crescita rispetto allo scorso ...

di Jenny Dogliani, edizione online, 6 novembre 2017 21:39
 

Ricerca


GDA febbraio 2018

Vernissage febbraio 2018

Vedere a ...
Vedere a Bologna 2018

Vedere a Napoli 2017


Società Editrice Umberto Allemandi & C. spa - Piazza Emanuele Filiberto, 13/15, 10122 Torino - 011.819.9111 - p.iva 04272580012