Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com
opinioni

La libertà nella clausura | EULÀLIA VALLDOSERA

Le voci degli artisti nel coprifuoco da coronavirus

«Anche la clausura, come tutto, ha diversi aspetti. Da un lato è un incentivo per pensare nuove forme e canali attraverso i quali l’arte può essere utile al bene comune, servendo come antidoto alla paura generale e alla guerra dell’informazione che annullano ...

A cura di Roberta Bosco, 6 aprile 2020

La cultura si riprenderà prima in Europa che in Usa

Per «The New York Times» e «Artnet» l'orizzonte sarà più sereno nei Paesi Ue

New York. Con 10 milioni di disoccupati già alla fine di marzo e la probabilità che questo numero aumenterà a 30 milioni entro luglio, Emmanuel Saez e Gabriel Zucman hanno spiegato sul quotidiano statunitense «The New York Times» del 30 marzo il motivo per ...

Anna Somers Cocks, 6 aprile 2020

La libertà nella clausura | MIMMO JODICE

Le voci degli artisti nel coprifuoco da coronavirus

«Passeggio sulla piccola terrazza di casa. Lontano vedo un pezzetto di mare e un po’ di Capri. A sinistra, davanti a me, un’enorme magnolia copre la vista del Vesuvio; a destra, un vecchio edificio color giallo limone. Ha due finestre ovali, due occhi che mi guardano.

a cura di Olga Scotto di Vettimo, aprile 2020

Michael Sorkin 1948-2020

Il più noto e autorevole critico di architettura degli Stati Uniti, scomparso recentemente, nel ricordo del suo allievo a Yale e amico trentennale

L’incubo della pandemia Covid-19 ha gravemente colpito la comunità degli architetti. Prima dall’Italia è arrivata la notizia della scomparsa, il 15 marzo, di Vittorio Gregotti; il 26 marzo, da New York, abbiamo appreso che era caduto vittima del virus anche il critico di architettura Michael Sorkin.

Juan Miró, 3 aprile 2020

Camera con vista | II. Un tableau parfait

Quale racconto più appropriato da leggere in quarantena che il «Voyage autour de ma chambre» di Xavier de Maistre?

«Le stampe e i dipinti di cui ho appena parlato, impallidiscono – ma che dico – scompaiono, quando l’occhio casca sul quadro che segue; nemmeno le opere immortali di Raffaello, Correggio e di tutta la Scuola italiana, potrebbero reggere il confronto. Quindi ...

Marco Riccòmini, 5 aprile 2020

Camera con vista | I. Albert e Charlotte

Quale racconto più appropriato da leggere in quarantena che il «Voyage autour de ma chambre» di Xavier de Maistre?

Quale racconto più appropriato da leggere in quarantena che il Voyage autour de ma chambre (1794), scritto da Xavier de Maistre (1763-1852) nei giorni della sua reclusione torinese? (Chi non lo avesse può

Marco Riccòmini, 1 aprile 2020

La libertà nella clausura | EMILIO ISGRÒ

Le voci degli artisti nel coprifuoco da coronavirus

«Un artista è così abituato all’isolamento e alla solitudine (perché è nella solitudine che si crea) che questo isolamento aggiuntivo non gli fa paura. Con l’estensione di tale solitudine a tutti, anzi, si potrebbe dire che la condizione umana si è equiparata a quella degli artisti.

a cura di Ada Masoero, 1 aprile 2020

La libertà nella clausura | MARCO TIRELLI

Le voci degli artisti nel coprifuoco da coronavirus

«L’invisibilità di questo agente nascosto, il virus, ci ricorda di un mondo celato intorno a noi, non tangibile. Il virus è venuto alla luce arrampicandosi dal profondo, oscuro abisso della vita psichica, fatto di ombre, spettri, immagini, censure, ricordi, ...

a cura di Guglielmo Gigliotti, 31 marzo 2020

Di case, dischi e libri da riordinare

Lavorare in casa non è il peggio che ci potesse capitare

Tre mesi vissuti in casa non pericolosamente per motivi di salute pubblica e propria: di questo si tratta alla fine della fiera (non si parla qui degli eroi delle trincee ospedaliere, usi a lamentarsi meno di noi, o della conta quotidiana dei morti che non si lamentano più).

Stefano Causa, 30 marzo 2020

Siamo tornati a Napoleone?

Una Circolare contraddice un Decreto del Mibact per vincolare anche opere non italiane prive di riferimenti storici

È nota la controversia che, in anni recenti, ha riguardato la pregevole commode (un esemplare di una copia) realizzata nel 1744 dall’ebanista Jean-Antoine Gaudreaus per l’appartamento di Luigi XV nel castello di Choisy e vincolata dal Mibact nel 1986 con provvedimento ...

Emiliano Rossi, marzo 2020
 

GDA aprile 2020

Vernissage aprile 2020

Il Giornale delle Mostre online aprile 2020

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012