Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Aste

Il primo semestre delle case d’asta italiane | Mediartrade

Un nuovo dipartimento con gli «Oggetti da collezione»

«Gamma II» di Piero Dorazio e «Crocifisso» di Lucio Fontana

La mappatura italiana delle case d’asta di «Il Giornale dell’Arte». Per questa stagione sono stati richiesti i dati semestrali a cinquanta «testate» cui han fatto seguito 27 risposte, cinque in più del 2018. Nella costante diversità di modus operandi e generi, la somma dei risultati, per quanto imperfetta, supera i 160 milioni di euro, con l’ovvia soddisfazione di chi ha incrementato i propri fatturati. Come sempre il dipartimento più attivo in quasi tutte le case d’aste è quello dell’arte moderna e contemporanea, ma a seguire si evincono le peculiarità di ognuno, considerando anche le diverse aree geografiche di provenienza. Bene gioielli, design, automotive. Il contributo esponenziale delle vendite online è ormai un fatto assodato. Ecco le voci dei protagonisti.

MEDIARTRADE
Fatturato primo semestre 2019: 1.315.000 euro

Top lot
1. Lucio Fontana, «Crocifisso», 1950-55, ceramica policroma, 130.200 €
2. Agostino Bonalumi, «Marrone», 1964, tela estroflessa e tempera vinilica, 64.500 €
3. Piero Dorazio, «Gamma II», 1979-80, olio su tela, 62.000 €

La milanese Mediartrade raccoglie un totale di 1.315.000 euro: «Il primo semestre del 2019 ha fatto registrare ottimi e incoraggianti risultati per la nostra casa d’aste. Si è evidenziato un trend positivo e in crescita rispetto al 2018, elemento che ha posto le basi per l’apertura di nuovi dipartimenti di “Oggetti da collezione” con l’obiettivo di ampliare e diversificare la nostra offerta trattando differenti branche del collezionismo, nello specifico opere uniche, mirabilia, limited edition, modernariato, pezzi vintage, preziosi, cimeli e molto altro».

Michela Moro, da Il Giornale dell'Arte numero 400, settembre 2019


Ricerca


GDA febbraio 2020

Vernissage febbraio 2020

Il Giornale delle Mostre online febbraio 2020

Vedere a ...
Vedere a Bologna 2020

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012