Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

La metamorfosi di Poitiers

Al via un progetto decennale attorno al Palazzo di Eleonora d’Aquitania

L'esterno del palazzo dei duchi d'Aquitania. © Daniel Proux - Mairie de Poitiers

Poitiers (Francia). La città di Poitiers è in piena metamorfosi. Un progetto urbano, patrimoniale e culturale, a scadenza decennale, ruota tutto intorno a uno dei monumenti più importanti della città, il palazzo dei duchi di Aquitania, in pieno centro storico. La sua valorizzazione e trasformazione in luogo culturale servirà, questi gli obiettivi, a rendere più dinamico tutto il quartiere, con le sue vie medievali e la splendida chiesa romanica di Notre-Dame la Grande, e ad attirare nuovi turisti.

Il progetto ambizioso, nato nel 2016, è capitanato da un comitato direttivo la cui copresidenza è stata affidata a Henri Loyrette, l’ex direttore del Louvre. Nel XII secolo il palazzo, monumento storico dal 1862, fu la residenza di Eleonora d’Aquitania, regina di Francia e d’Inghilterra, per aver sposato Luigi VII e poi Enrico II, e madre di Riccardo Cuor di Leone. Durante la Rivoluzione fu trasformato in tribunale e lo è rimasto fino allo scorso aprile, quando i magistrati si sono trasferiti in altra sede. A giugno la città lo ha riacquistato dal Dipartimento per un milione di euro.

Finalmente la tour Maubergeon e la bella sala dei passi perduti in stile gotico flamboyant saranno aperte al pubblico. Ma il dibattito è ancora in corso tra chi propone di trasformarlo in spazio di esposizione per l’arte contemporanea e chi in luogo dedicato alla cultura e alla storia della regione. La sala centrale delle udienze potrebbe diventare un auditorium. A fine anno sarà lanciato il bando pubblico per architetti e a gennaio partirà la fase di scavi preventivi che precede importanti lavori di restauro. Si tratterà di riflettere anche su nuovi percorsi e spazi pedonali in tutto il quartiere. Ma è ora, ad ottobre, che il palazzo vive la prima fase della sua trasformazione, con «Traversée» (12 ottobre-19 gennaio 2020), una rassegna d’arte contemporanea curata da Emma Lavigne ed Emmanuelle de Montgazon. La mostra principale è affidata alla sud-coreana Kimsooja, le cui opere investono il palazzo dei duchi e creano una passeggiata artistica nella città. Un’altra ventina di artisti partecipa alla rassegna, tra cui Subodh Gupta, Tadashi Kawamata, Min Tanaka e Achelleas Souras.

Luana De Micco, da Il Giornale dell'Arte numero 401, ottobre 2019


Ricerca


GDA novembre 2019

Vernissage novembre 2019

Il Giornale delle Mostre online novembre 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere a Torino 2019

Vedere in Canton Ticino 2019

Vedere in Emilia Romagna 2019

Vedere in Puglia e Basilicata 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012