Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com
mostre

Da Giò Marconi i monocromi pre Pop di Schifano

Sono smalti su carta intelata dagli angoli smussati e dalle pennellate di colore continue

Milano. Era il 1959 quando Mario Schifano, noto ai più per i suoi dipinti di ispirazione pop (celebri le tele marchiate dai loghi Esso e Coca-Cola), cominciò a produrre una serie di lavori monocromi, presentati per la prima volta alla galleria La Salita di ...

Federico Florian, gennaio 2020

Cristo come Marat

Secondo Pierre Rosenberg nella «Morte di Marat» di David c'è un richiamo preciso alla «Deposizione nel sepolcro» di Caravaggio, ora ai Vaticani

Napoli. «David e Caravaggio/ la crudeltà della natura, il profumo dell’ideale», a Palazzo Zevallos Stigliano fino al 19 aprile, è la nuova mostra curata da Fernando Mazzocca che Gallerie d’Italia ha voluto per la sede di Napoli, nel raffronto identitario con ...

Luisa Martorelli, gennaio 2020

Guardate e immergetevi in ART CITY Bologna

Il MAMbo è l’epicentro di un programma di mostre e performance dal 17 gennaio

Bologna. La rappresentazione lineare del tempo, concetto già in crisi all’epoca dalle avanguardie storiche sulla scia della nuove visione relativistica che coinvolse psicanalisi, filosofia e scienza all’inizio del XX secolo, oggi è al centro di una revisione radicale.

Valeria Tassinari, gennaio 2020

Come motivo decorativo un miracolo di Gesù

Al Museo Pio Cristiano due sarcofagi paleocristiani recentemente sottoposti a restauro

Città del Vaticano. Tra le scene maggiormente rappresentate dall’arte paleocristiana, insieme ad esempio alla «traditio legis» (la consegna della Legge a Pietro) o all’entrata di Gesù a Gerusalemme, è la guarigione del paralitico alla piscina di Bethesda. A ...

Arianna Antoniutti, gennaio 2020

Il mutamento climatico genera Brueghel

Allestimento dedicato a un'Adorazione dei Magi del maestro fiammingo

Winterthur (Svizzera). Fino al primo marzo, la Grafik Sammlung Oskar Reinhart di Winterthur presenta una piccola mostra «tecnologica» intitolata «Das Wunder im Schnee [Il Miracolo nella Neve]», dedicata al piccolo (35x55 cm) olio su tavola di Pieter Brueghel ...

Giovanni Pellinghelli del Monticello, gennaio 2020

L’importanza di essere stata capitale

Il ruolo del capoluogo partenopeo durante il regno di Carlo di Borbone

Napoli. Centro tra i più vivaci del Settecento, Napoli conobbe con il sovrano Carlo di Borbone un determinante impulso verso molteplici campi: dai grandi progetti architettonici, tra cui la Reggia di Capodimonte, la costruzione della nuova ala di Palazzo Reale, ...

Olga Scotto di Vettimo, gennaio 2020

A Brescia donne mai viste

90 opere di maestri italiani dal Rinascimento alla Belle Époque a Palazzo Martinengo

Brescia. Anche Palazzo Martinengo s’inserisce con la sua programmazione nel filone dominante del «femminile», ma con la mostra «Donne nell’arte. Da Tiziano a Boldini» (dal 18 gennaio al 7 giugno, catalogo Silvana), curata da Davide Dotti, legge il tema attraverso ...

Ada Masoero, gennaio 2020

Palermo in Germania

Le edizioni d’artista di Blinky donate al Museum Ludwig

Colonia. Grazie a una donazione del collezionista Ulrich Reininghaus il Museum Ludwig possiede dal 2018 le Edizioni d’artista complete di Blinky Palermo, al secolo Peter Heisterkamp (1943-77), l’enfant terrible allievo di Joseph Beuys, compagno di studi di ...

Francesca Petretto, gennaio 2020

La Op art da Guido Reni a Victor Vasarely

Una poetica come ricerca visiva al servizio di una nuova società industriale. Tra gli antesignani, anche Parmigianino, Grünewald e Piranesi

Stoccarda. Fino al 19 aprile, col titolo «Vertigo. Op art e storia dell’Illusione Ottica 1520-1970», il Kunstmuseum di Stoccarda (in collaborazione con il MuMoK-Museum Moderner Kunst Stiftung Ludwig di Vienna) espone 120 opere del movimento Op art degli anni ...

Giovanni Pellinghelli del Monticello, gennaio 2020

A Camden la giungla di Vivian Suter

Per l’artista argentina la natura diviene parte integrante dell’opera d’arte

Londra. Dal 16 gennaio al 5 aprile il Camden Arts Centre ospita la prima personale londinese di Vivian Suter. Mostra che si inserisce all’interno di una recente ondata di interesse da parte di istituzioni internazionali verso la pratica della settantenne pittrice ...

Federico Florian, gennaio 2020

Gli aquiloni giapponesi di Jacob Hashimoto

La prima mostra «internazionale» della Galerie Italienne

Parigi. Si apre un nuovo capitolo per la Galerie Italienne, la galleria della rue du Louvre fondata nel 2016 da Alessandro Pron e Raphaella Riboud-Seydoux per promuovere la scena artistica contemporanea italiana a Parigi (tra gli altri ha esposto Maurizio Donzelli, ...

Luana De Micco, gennaio 2020

Alla Estorick Collection l’aeropittore deluso

Tullio Crali, futurista della prima ora poi convertitosi alla natura

Londra. Principale istituzione britannica dedicata all’arte italiana, la Estorick Collection celebra dal 15 gennaio all’11 aprile l’opera del futurista Tullio Crali (1910-2000). Dopo aver scoperto il movimento avanguardista italiano a soli 15 anni, Crali divenne ...

Bianca Bozzeda, gennaio 2020

Gosmaro, Rahm e Sachs alla Fondazione Memmo

Tre accezioni distinte di un nuovo realismo esistenziale

Roma. Il ciclo delle mostre di «Conversation piece» presso la Fondazione Memmo, ideate dal curatore Marcello Smarrelli come «conversazione» ideale tra artisti e tra le rispettive opere, giunge al sesto appuntamento con l’esposizione «La realtà è ciò che non scompare quando smetti di crederci.

Guglielmo Gigliotti, gennaio 2020

Imperdibile Leonardo in compagnia di Carmen Bambach

La retrospettiva al Louvre è unica e ha una freschezza e una coerenza in grado di incontrare il gradimento sia del pubblico sia degli studiosi

Parigi. Le celebrazioni di artisti del passato di rado hanno acquistato una dimensione politica come nel caso di Leonardo da Vinci (1452-1519). Si può ricordare come nel secolo scorso l’eredità di questo genio universale del Rinascimento sia stata strumentalizzata ...

Carmen Bambach, gennaio 2020

Innamorati di Raffaello

I fratelli Franz e Johannes Riepenhausen dedicarono tutta la loro vita alla riscoperta dell'Urbinate

Berlino. Anche Berlino vuole prendere parte alle celebrazioni 2020 per i 500 anni dalla morte di Raffaello. La Gemäldegalerie con la mostra «La vita di Raffaello. Dodici incisioni di Johannes Riepenhausen» (dal 14 gennaio al 26 aprile) apre il 2020 del suo ...

Francesca Petretto, gennaio 2020

1.275 doni

Tante sono le opere che Jayne Wrightsman e il marito Charles donarono al Metropolitan Museum, che ora dedica loro una mostra

New York. Fino al 16 febbraio il Metropolitan Museum of Art rende omaggio a Jayne Wrightsman (1919-2019), dal 1975 al 1997 prima membro e poi presidente del comitato per le acquisizioni del museo, con una mostra «diffusa» nei vari dipartimenti.Tra i ...

Elena Franzoia, gennaio 2020

Napoleone il visionario

Al Museo Napoleonico visioni e progetti che dovevano trasformare Roma in seguito alla sua annessione all’impero francese

Roma. Presso il Museo Napoleonico, fino al 31 maggio, una mostra illustra visioni e progetti che, tra realtà e utopia, dovevano trasformare Roma in seguito alla sua annessione all’impero francese: «Aspettando l’imperatore. Monumenti, archeologia e urbanistica ...

Guglielmo Gigliotti, gennaio 2020

La rivoluzione incisa

Il Metropolitan Museum racconta i primi sessant'anni di vita della tecnica dell'incisione

New York. Albrecht Dürer, il Parmigianino e Peter Brueghel il Vecchio hanno in comune una maestria e passione particolare per l’acquaforte, tecnica calcografica introdotta dagli armaioli (che la utilizzarono in origine per la decorazione di armi e armature) ...

Viviana Bucarelli, gennaio 2020

Come Rembrandt divenne famoso

Accanto alle opere di Rembrandt della collezione di casa, il museo renano presenta alcuni prestiti internazionali eccezionali

Colonia. Rembrandt Harmenszoon van Rijn, genio, virtuoso, stella della pittura seicentesca, amatissimo in Germania, che lo ha celebrato più che degnamente nel 350mo anniversario della sua scomparsa (il 4 ottobre 1669 ad Amsterdam).Questa del Wallraf-Richartz-Museum ...

Francesca Petretto, gennaio 2020

Alla Gladstone Gallery i dipinti di Salvo

Il 1973 fu l’anno della «svolta pittorica» di Mangione

New York. Salvo, nato Salvatore Mangione (1947-2015), è forse uno dei personaggi più criptici e affascinanti della storia dell’arte italiana degli ultimi quarant’anni. Un artista inquieto, eclettico, il cui lavoro medita sul senso stesso del fare arte mediante ...

Federico Florian, gennaio 2020

Il nuovo arriva sempre dall’Africa

Una mostra all'Auditorium Parco della Musica fa dialogare artisti contemporanei italiani e del Continente Nero

Roma. Presso l’Auditorium Parco della Musica, dal 10 al 29 gennaio, la mostra «Wall Eyes. Looking at Italy and Africa», promossa dal Ministero degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale, stabilisce un ponte morale tra il nostro Paese e quel continente ...

Guglielmo Gigliotti, gennaio 2020

Barbieri va in montagna

L'interesse del fotografo per il paesaggio coinvolge sempre più tematiche ambientali, come il rapporto tra turismo di massa e natura

Aosta. Il Centro Saint-Bénin ospita fino al 19 aprile «Mountains and Parks», la personale a cura di Alberto Fiz dedicata al lavoro di Olivo Barbieri (Carpi, 1954). La mostra, che raccoglie oltre cinquanta opere di grande formato, si concentra su un particolare ...

Ilaria Speri, dicembre 2019

Louise Burckhardt, all'origine del Kunstmuseum

Rara figura di donna collezionista nell’Ottocento europeo, pose le basi del museo basilense

Basilea (Svizzera). S’intitola «Bildenlust» (La voluttà dell’immagine) la mostra che il Kunstmuseum di Basilea dedica fino al 29 marzo a colei che di fatto è stata la sua creatrice: Louise Burckhardt (1845-1920), ereditiera svizzera e moglie dell’antropologo ...

Giovanni Pellinghelli del Monticello, dicembre 2019

Le cene del cenacolo

Salvate dalla dispersione le «Liste» realizzate in occasione delle serate d’onore all’osteria Bagutta di Milano

Il testo che segue è uno stralcio del saggio «Tra ironia e memoria. Le Liste di Vellani Marchi e dei pittori baguttiani (1927-1960)» di Elena Pontiggia, introduttivo al libro Bagutta 1927-1967. Le Liste di Vellani Marchi e dei pittori baguttiani ...

Elena Pontiggia, dicembre 2019

Arcadia e Apocalisse a Palazzo Pretorio

Una riflessione sul paesaggio, lavagna su cui si scrivono gli eventi storici e le grandi trasformazioni sociali

Pontedera (Pi). La riflessione sul paesaggio, così centrale nel dibattito odierno sull’ambiente, è il tema della mostra che si tiene al PALP, Palazzo Pretorio di Pontedera, sino al 26 aprile, ideata e curata da Daniela Fonti e Filippo Bacci di Capaci. Il titolo «Arcadia e Apocalisse.

Laura Lombardi, dicembre 2019

Wolfgang Laib: il polline è oro, il miele è incenso

In alcuni monumenti fiorentini l'artista tedesco, attraverso la spiritualità, celebra i riti dell’inizio della vita e dell’eternità

Firenze. Un incontro denso di significato tra Wolfgang Laib (Metzingen, 1950) e alcuni monumenti fiorentini, simboli dell’Umanesimo, nella mostra «Without time, without place, without body» a cura di Sergio Risaliti (un progetto prodotto dal Museo Novecento, ...

Laura Lombardi, dicembre 2019

Bravo come Tiepolo?

Giulio Quaglio grande pittore europeo tutto da conoscere

Nella chiesa di S. Antonio di Udine è stata allestita una mostra fotografica degli affreschi realizzati da Giulio Quaglio (1658-1751), di Laino in Valle Intelvi (Co), uno dei più interessanti e prolifici pittori italiani operanti tra Sei e Settecento, un artista ...

Giuseppe Bergamini, 20 dicembre 2019

Il corallo di Fabre e la Misericordia di Caravaggio

Quattro nuove sculture in corallo rosso in altrettante nicchie della Cappella del Pio Monte

Napoli. «La Purezza della Misericordia», «La Libertà della Compassione», «La Rinascita della Vita», «La Liberazione della Passione» sono le quattro nuove sculture in corallo rosso realizzate da Jan Fabre e allestite permanentemente, dal 21 dicembre, in altrettante ...

Olga Scotto di Vettimo, 20 dicembre 2019

Al Castello di Novara il colore puro del Divisionismo

Settanta opere selezionate da Annie-Paule Quinsac

S’intitola «Divisionismo. La rivoluzione della luce» la grande mostra curata da Annie-Paule Quinsac per il Castello Visconteo Sforzesco, dove sarà visibile fino al 5 aprile. Al centro dell’indagine è il movimento pittorico fiorito alla fine dell’800 tra Lombardia ...

Ada Masoero, dicembre 2019

Agli Uffizi l'Aretino e il suo fortissimo legame con l’arte

Un allestimento strutturato secondo una scansione biografica ma con alcuni affondi tematici

Firenze. Pietro Aretino, una delle maggiori figure di intellettuale del ’500, firmava una giovanile raccolta di poesie, l’Opera nova, come «pictor». E il suo legame con il mondo dell’arte rimarrà fortissimo, come ben illustra la mostra «Pietro Aretino ...

Laura Lombardi, dicembre 2019

Al PAC l’arte agli antipodi

32 protagonisti dell’arte australiana di oggi

Milano. Dopo le collettive «Africa» (2017) e «Brasile» (2018), il PAC di Milano torna a esplorare l’arte contemporanea di nazioni e continenti extraeuropei con la mostra «Australia: Storie dagli antipodi» (dal 17 dicembre al 9 febbraio). A cura di Eugenio Viola, ...

Federico Florian, dicembre 2019

Quando Rumma era anche Marcello

Al Madre la ricognizione di una figura centrale delle ricerche artistiche degli anni Sessanta

Napoli. La mostra «I sei anni di Marcello Rumma, 1965-1970», a cura di Gabriele Guercio con Andrea Viliani, è una ricognizione sull’attività di ideazione e promozione artistica di una figura centrale nel dibattito culturale di quegli anni. Dal 15 dicembre al ...

Olga Scotto di Vettimo, dicembre 2019

Joseph Kosuth viaggia nel tempo

Da Lia Rumma l'ultima personale dell'artista americano

Milano. Che cos’è il tempo? E che cos’è, soprattutto, quel «tempo esistenziale» sul quale Samuel Beckett si è interrogato in ogni sua opera? Per la seconda volta, dopo l’ultima sua personale da Lia Rumma a Milano, nel 2010 (intitolata «Texts for Nothing», come ...

Ada Masoero, dicembre 2019

Mantegna potente innovatore

Un testo di Sandrina Bandera, curatrice con Howard Burns e Vincenzo Farinella per Palazzo Madama della mostra sul protagonista del Rinascimento

Torino. Palazzo Madama accoglie dal 12 dicembre al 4 maggio «Andrea Mantegna. Rivivere l’antico, costruire il moderno». Curata da Sandrina Bandera, Howard Burns con Vincenzo Farinella, affiancati da un comitato scientifico internazionale, l’esposizione, ...

Sandrina Bandera, dicembre 2019

Carosello napoletano al Museo di Palazzo Pretorio

Due collezioni sul Seicento partenopeo di livello notevole ma poco note al grande pubblico

Prato. «Il Seicento napoletano nelle collezioni di Palazzo Pretorio e della Fondazione De Vito» al Museo di Palazzo Pretorio dal 14 dicembre fino al 13 aprile permette di approfondire due nuclei collezionistici, in Toscana, di livello notevole, seppure in generale ...

Laura Lombardi, dicembre 2019

La Madonna di Dürer torna a Bagnacavallo

120 fogli del maestro di Norimberga provenienti da collezioni e musei italiani e stranieri

Bagnacavallo (Ra). L’attività grafica di Albrecht Dürer (1471-1528) è al centro della mostra «Il privilegio dell’inquietudine», allestita nel Museo Civico fino al 19 gennaio per la cura di Diego Galizzi.Lungo il percorso sono disposti 120 fogli del ...

Stefano Luppi, dicembre 2019

Dürer e düreriani

Con una mostra sull’incisione tedesca apre il centro Palazzo Rubini Vesin a Gradara, cui si affianca la Biblioteca Oliveriana di Pesaro

Raccoglie figure, allegorie, paesaggi, miti, santi, affollate scene urbane ricreate con minuzia da Albrecht Dürer e dagli incisori tedeschi del suo tempo una mostra che nel borgo medievale di Gradara inaugura uno spazio espositivo ristrutturato e votato alla ...

Stefano Miliani, dicembre 2019

Raffaello über alles

Veneratissimo dai tedeschi, il maestro urbinate ora è celebrato alla Gemäldegalerie

Berlino. In occasione dell’imminente traguardo dei 500 anni dalla morte di Raffaello (6 aprile 1483-6 aprile 1520) anche la Germania sarà inondata da una marea di mostre a lui dedicate. Proprio nella capitale tedesca gli Staatliche Museen hanno in programma ...

Francesca Petretto, dicembre 2019

Gli Egizi fiorentini e vaticani dialogano tra loro

Un rilievo del XIII secolo a.C. dall'Archeologico di Firenze al Gregoriano Egizio di Roma

I Musei Vaticani ospitano, fino al 15 maggio, nella Sala I del Museo Gregoriano Egizio, un rilievo funerario in calcare dipinto nel XIII secolo a.C., proveniente dal Museo Archeologico Nazionale di Firenze. L’evento è parte della rassegna «Collezioni in dialogo», ...

Arianna Antoniutti, dicembre 2019

I cent’anni di Soulages festeggiati in due musei

Pompidou e Louvre organizzano un doppio omaggio al pittore dell’«oltrenero»

Parigi. Pierre Soulages compie 100 anni a fine mese (è nato a Rodez, il 24 dicembre 1919) e per l’occasione due musei parigini, agli opposti l’uno dall’altro, il Musée d’art moderne del Centre Pompidou e il Louvre, organizzano, dall’11 dicembre al 9 marzo, ...

Luana De Micco, dicembre 2019

Le terre degli Etruschi

Origine, ascesa e declino della civiltà estrusca, dalla valle del Po alle pendici del Vesuvio

Bologna. Il Museo Civico Archeologico (Mca) di Bologna presenta dal 7 dicembre al 24 maggio un’ambiziosa esposizione: «Etruschi. Viaggio nelle terre dei Rasna», a cura di Paola Giovetti e Giuseppe Sassatelli, a riunire circa 1.400 reperti provenienti da 60 ...

Giovanni Pellinghelli del Monticello, dicembre 2019

La moda in strada

La foto di moda, nata in studio alla fine del XIX secolo, si è via via «liberata» per conquistare gli spazi esterni

Amsterdam. Nel dicembre 1964 Diana Vreeland, caporedattrice dell’edizione americana di «Vogue», ebbe l’idea di inviare Henry Clarke, due modelle e un parrucchiere in India per un nuovo genere di servizio fotografico di moda. Quei 27 scatti a colori ebbero un ...

Luana De Micco, dicembre 2019

Fontana oltre la tela

Il percorso di ricerca e sperimentazione tra la fine degli anni Quaranta e il 1968

Monfalcone (Go). Dopo la tappa presso il Museo Archeologico Regionale di Aosta, dall’8 dicembre al 2 marzo giunge alla Galleria Comunale d’Arte Contemporanea di Monfalcone «Lucio Fontana e i mondi oltre la tela. Tra Oggetto e Pittura», a cura di Giovanni Granzotto ...

Veronica Rodenigo, dicembre 2019

Arte per l’homo oeconomicus

Alternative ai modelli con cui il capitalismo guarda e plasma il mondo

Basilea (Svizzera). Quali sono i modelli alternativi che l’arte contemporanea può proporre in ambito economico? Il Kunstmuseum di Basilea invita 15 artisti e collettivi internazionali a riflettere sull’influenza dell’economia su tutti gli aspetti della vita: ...

Bianca Bozzeda, dicembre 2019

Gli artisti tramano

La storia degli arazzi francesi del XX e XXI secolo su disegno dei grandi maestri

Monaco di Baviera. La Kunsthalle München conferma ancora una volta la grande tradizione delle sue sensazionali mostre con questa «Le Trame del Moderno: Matisse, Picasso, Miró... e gli arazzi francesi» (dal 6 dicembre all’8 marzo): un tuffo nei colori, seguendo ...

Francesca Petretto, dicembre 2019

Carte antiche e rare da Carboni

Antichi esemplari di pagine prodotte dalle cartiere di Fabriano

Roma. Poco dopo la metà del Duecento a Fabriano nacque la prima cartiera italiana, un'innovazione che indusse le autorità fabrianesi a usare la carta nei documenti ufficiali, scelta che con il tempo portò all’abbandono della pergamena anche in Europa. Una raccolta ...

Francesca Romana Morelli, dicembre 2019

Vedova si scontra con le Cariatidi

A Palazzo Reale una spettacolare retrospettiva e un film per il centenario dell’artista

Milano. Le celebrazioni per il centenario della nascita di Emilio Vedova (Venezia 1919-2006), promosse dalla Fondazione Emilio e Annabianca Vedova, guidata da Alfredo Bianchini, si chiudono con una mostra curata da Germano Celant e prodotta dalla Fondazione ...

Ada Masoero, dicembre 2019

Storie di donne alla Basilica Palladiana

La centralità di Ubaldo Oppi nel rinnovamento del ritratto femminile

Vicenza. «Ritratto di donna. Il sogno degli anni Venti e lo sguardo di Ubaldo Oppi» (dal 6 dicembre al 13 aprile) è la prima mostra di una trilogia tesa al rilancio espositivo della Basilica Palladiana, che prevede a fine 2020 «Rinascimento privato» e dall’inverno ...

Elena Franzoia, dicembre 2019

Fotografie senza confini al Forte di Bard

Le 140 immagini vincitrici di World Press Photo e 10 reportage per National Geographic Magazine di Stefano Unterthiner

Bard (Ao). Il Forte di Bard presenta due mostre fotografiche da non perdere: dal 6 dicembre al 6 gennaio, World Press Photo, il più prestigioso premio al mondo di fotogiornalismo (alla 62maedizione), promosso dalla World Press Photo Foundation, che ogni anno ...

Ada Masoero, dicembre 2019

Su Leonardo si può anche scherzare

Alla Biblioteca Nazionale di Firenze la costruzione del mito tra Otto e Novecento

Tra le mostre conclusive le celebrazioni dei 500 anni della morte di Leonardo, la Biblioteca Nazionale Centrale propone, dal 5 dicembre al 15 marzo, «Leonardo di carta in carta. La costruzione del mito tra Ottocento e Novecento». Un’indagine sugli eventi che ...

Laura Lombardi, dicembre 2019
 

Ricerca


GDA gennaio 2020

Vernissage gennaio 2020

Il Giornale delle Mostre online gennaio 2020

RA Case d

Vedere a ...
Vedere a Bologna 2020

Vedere a Napoli 2019

Vedere in Sardegna 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012